venerdì 21 settembre 2007

Questo blog

L'autunno caldo della Vodafone vuole essere un luogo di coordinamento e di confronto dei lavoratori di questa azienda, interessati da un profondo processo di ristrutturazione che ha da ultimo causato l'esternalizzazione di 914 dipendenti.

Tutti i lavoratori, le RSU e coloro che sono semplicemente interessati all'argomento sono invitati a partecipare, inviando comunicati, proposte e documenti sulle iniziative che i vari call center Vodafone stanno intraprendendo in questi giorni, nella convinzione che mettere le nostre esperienze in rete possa rendere più forte la nostra lotta.

4 commenti:

Dragonfly ha detto...

scrivo da napoli e come ormai sprete tutti lo sciopero e' gia iniziato qui!
Il primo lo abbiamo fatto da mezzanotte alle due di Giovedi sera davanti ai cancelli del comprensorio olivetti che ospita la sede di napoli.poi abbiamo cominciato a fare seriamente dalle 7.oo di ieri 21 settembre occupando tutto il suolo del comprensorio fino alle 24 e qualche minuto,Abbamo ripreso dopo pochissime ore di riposo stamattina alle 9 davanti al Vodafone One di Via Roma a napoli e questo e' solo l'inizio.Se c'e' qualcuno che vuole attendere 25 giorni per conoscere i dettagli delle operazioni e' libero di farlo ma noi preferiamo agire e subito! questa azienda l'abbiamo costruita e ci siamo meritati col sudore e con migliaia di ore di lavoro in dozzine di reparti e con innumerevoli competenze frutto di autoformazione e autostimolazione di cellule grigie e neuroni il tanto sospirato contratto a tempo indeterminato.Ma cosi come 12 anni fa avevamo tutte le buone intenzioni di farla crescere cosi oggi abbiamo voglia di riprenderci il nostro posto di lavoro.
Vodafone l'abbiamo creata Noi e nello stesso modo possiamo distruggerla.
Le persone che manifestano e che scioperano contro questa decisione,presa senza alcun fondato e comprensibile motivo,sono quelle che hanno Creato l'Omnitel e l'hanno resa l'azienda piu' produttiva al mondo tanto da renderla oggetto di studio nelle universita' statunitensi sin dal 1996.
Comdata,con tutto il rispetto per le dichiarazioni e le promesse emanate pubblicamente,non e' un'azienda che vive di vita propria,non produce nulla e non ha servizi PROPRI.Vive di commesse che le vengono concesse da altre aziende che come Vodafone vogliono risparmiare sui costi del Personale e ottimizzare il lavoro svolto rendendo la vita degli impiegati sempre piu' simile a quella dei Cinesi.
Attualmente Comdata non ha una contrattazione di secondo livello non offre nessuna stabilita' di lavoro garantita o almeno fino ad oggi non ci sono casi di stabilita'.E nel momento in cui aziende come Vodafone,Tim,Wind,Telecom etc. troveranno un'altra azienda che gli fa un prezzo migliore di Comdata per i servizi che sta cedendo,i lavoratori si troveranno smistati in altre azienducce appartenenti al gruppo di Comdata per poi trovarsi LICENZIATI per esubero!!!
ma e' difficile far comprende cosa vuol dire lavorare in un call centre come Vodafone a chi non e' del settore.
Concludo dicendo a tutti VOI che la Vodafone non e' degli azionisti ma e' nostra e se siamo tutti uniti e meno intimoriti vinceremo questa e tutte le altre lotte...

P.S.
se volevamo andare a lavorare in Comdata mandavamo il curriculum li' ma stranamente nessuno di noi ha mai pensato di farlo!!!!!

Dragonfly ha detto...

...dimenticavo di dire che l'adesione allo sciopero di ieri e' stata pari al 100% dei dipendenti Vodafone (interinali inclusi).Altri colleghi di Wind,Tim e anche i colleghi di Cos e Des sono con noi solodali e presto si uniranno a noi!Ora aspettiamo solo i colleghi di Roma,Ivrea,Bologna,Milano,Catania,Pisa e Padova...Non fatevi attendere

scioperatrice vodafone ha detto...

complimenti a chi ha messo su questo blog, ho già lasciato commenti e lo consulto tutti i santi giorni x aggiornarmi. E' un piacere vedere che viene giornalmente aggiornato con tutte le iniziative di noi di napoli innanzitutto e delle altre zone! Deve diventare la nostra bibbia, di tutti i lavoratori di Vodafone Italia, ragazzi/e di tutte le sedi, ci vuole coordinamento e organizzazione! Restiamo uniti e vinciamo!

Anonimo ha detto...

any more posts coming ?