mercoledì 24 ottobre 2007

24/10 - La lunga notte dell'Holiday Inn

Oggi si sono svolti all'Holiday Inn sulla Via Aurelia a Roma tre distinti coordinamenti di sigla; al termine dei loro coordinamenti i rappresentanti di Fistel e Uilcom si sono predisposti alla trattativa.
Al coordinamento della Slc hanno partecipato rappresentanti di 11 sedi: gli 8 call center e 3 sedi di rete: Bologna, Ancona e Palermo. La segreteria nazionale ha dichiarato che la geografia dei voti assembleari non è stata definita: in alcune sedi si è votato e in altre no, e nelle sedi in cui si è votato la modalità è stata diversa da sede a sede; il segretario Miceli ha quindi deciso di far esprimere ai delegati presenti il mandato alla trattativa. Bologna (call center) e Roma hanno rifiutato di partecipare alla votazione in quanto hanno considerato che la volontà dei lavoratori nella somma dei loro voti è palese. Milano ha votato NO, sulla scorta di un preciso ordine del giorno votato a larghissima maggioranza nelle assemblee. Ivrea, Padova, Pisa, Napoli (presente un funzionario territoriale), Catania, Bologna (rete), Ancona e Palermo hanno votato SI'.
Al termine della votazione la delegazione Slc si è unita a quelle Fistel e Uilcom per partecipare alla trattativa con l'azienda, iniziata alle 21.30.

aggiornamento
: la trattattiva è stata interrotta alle 4.00 su un'ipotesi di massima che prevede il mantenimento di tutte le condizioni per 7 anni; secondo indiscrezioni si sta anche discutendo su un principio di illicenziabilità per 7 anni.
I dettagli verranno discussi in mattinata presso la sede del ministero delle Attività Produttive in Via Molise 2.


Carta di oggi: "Le segreterie sindacali si ritirano. I lavoratori no."

97 commenti:

Anonimo ha detto...

Cosa diavolo c'entra Bologna Rete? Quindi il voto del rappresentante di una ventina di lavoratori (che magari non hanno neanche votato per la trattativa) varrebbe come il voto del rappresentante del call center, dove lavorano 450 persone e dove i lavoratori hanno fatto l'assemblea?
E allora perchè non sono presenti le altre sedi di rete? Sono francamente sbalordito.

Anonimo ha detto...

IN QUESTO MOMENTO L'AZIENDA , I SINDACATI E ALCUNE RSU STANNO FIRMANDO L'ACCORDO... COME SPEZZARE SUL NASCERE UNA LOTTA CHE POTEVA ANDARE LONTANO

E' la prima volta che scrivo su questo blog, ma sono troppo delusa, triste e incazzata per tenermi tutto dentro.
Sono stata rsu in questa azienda ai tempi dei metalmeccanici, quando il sindacato coi suoi pregi e difetti faceva comunque ancora il sindacato. Ma già a quei tempi c'erano alcune rsu che pensavano più alle poltrone e alla loro carriera personale che agli interessi dei lavoratori.
Me ne sono andata dopo l'armonizzazione perche' avevo capito al primo sguardo che questo sindacato delle TLC tanto caldeggiato dall'azienda ci avrebbe venduti senza farsi troppi problemi. E ahime' sospettavo che anche alcune rsu, quelle stile Eric Poli, si sarebbero bene integrate in questo sistema e non mi andava di prendere parte a questa farsa.

Ma in questi giorni mi sono ricreduta, ho visto crescere tra i miei colleghi un seme che i più danno per estinto nei lontani anni settanta, quello della lotta per i propri diritti. In questi nostri anni in cui prevale la rassegnazione che il mondo non può che andare così perché ci sono poteri troppo grandi contro cui combattere, vedere la determinazione di tanti miei colleghi nel rivendicare a gran forza i propri diritti mi ha scaldato il cuore. In questa battaglia contro l'esternalizzazione ci siamo andati da soli noi lavoratori di Vodafone, mentre il sindacato era già d'accordo con l'azienda e ha fatto di tutto per metterci i bastoni tra le ruote. In un'Italia in cui la libertà di stampa è ingabbiata dalla parte insana della politica siamo riusciti a far sentire la nostra voce in televisione. I nostri cartelli vendesi sono diventati per tanti precari d'Italia la speranza di poter finalmente cambiare qualcosa.

Cari ex colleghi rsu questo era il momento di andare fino in fondo. Non è vero che il mondo non si può cambiare e che i poteri sono troppo grandi per poterli sconfiggere. La verità è che in questi anni nessuno ha neanche mai provato a farlo. Nessuno ha mai avuto il coraggio di lottare fino in fondo.
Anche voi che vi siete seduti a quel tavolo insieme all'azienda e ai confederali avete fatto un passo indietro proprio nel momento in cui non andava fatto e avete commesso un crimine grandissimo, quello di spezzare la voglia della gente di provare a riprendersi un mondo più umano a cui tutti noi abbiamo diritto. Sedendovi a quel tavolo avete detto a chi rappresentate di non fidarsi più di voi, perché preferite vivere sereni dentro un sindacato malato piuttosto che lottare per cambiarlo rischiando di prendervi qualche bastonata. Gli avete detto che le loro lotte sono state inutili perché tanto alla fine il coraggio di andare fino in fondo voi che li rappresentate non ce l'avete. Gli avete detto di rassegnarsi perché all'esternalizzazione non c'è rimedio e quindi è meglio se anche noi che non siamo stati esternalizzati oggi ci mettiamo l'animo in pace che tra tre anni lo stesso destino toccherà a noi.

Partendo da Annozero e dai cartelli vendesi si poteva fare una lotta per unire nella nostra battaglia i tanti precari d'Italia e le loro famiglie, si potevano costringere le Segreterie dei Sindacati Confederali ad assumersi la responsabilità delle schifezze che hanno fatto in questi mesi, si poteva arrivare a costringere la politica a regolamentare il precariato. Non so se ci saremmo riusciti ma la posta in gioco è troppo grande per rinunciare senza neanche provarci. Forse sono io che sono nata nell'epoca sbagliata ma sono convinta che proprio in questi anni in cui ci hanno tolto soldi, diritti, sicurezza, in questi anni in cui i grandi poteri ci vogliono ridurre al silenzio alla rassegnazione e ad essere una massa di perdenti l'unica nostra ricchezza rimane la capacità di difendere la propria dignità di esseri umani, la forza di far sentire la nostra voce, il coraggio di lottare contro l'ingiustizia. Fermarsi adesso è un crimine contro noi stessi e contro il nostro futuro.

Voglio ringraziare pubblicamente i Cobas di Napoli e le rsu di Roma, in particolare la Pizzino mia vecchia compagna di tante disavventure per la grinta con cui sta affrontando questa battaglia. Un abbraccio fraterno alle rsu slc-cgil di Bologna, mai avrei pensato visti i nostri burrascosi trascorsi di trovarmi qui oggi a dovervi sostenere. Gabriele, Daniele, Sandro e Giorgio GRAZIE, è cosa rara purtroppo rischiare in prima persona per quello in cui si crede.

Mi firmo perché non sono abituata a nascondere le mie idee dietro l'anonimato e perché non credo sia un mistero per l'azienda che sono una povera contestatrice rompipalle

Claudia (Bologna)

E.Burke: il male vince quando i buoni rinunciano all'azione

Anonimo ha detto...

Ci hanno uccisi nella culla.

Non so cos'altro pensare.

s(Bo)

Ora mi è chiaro il motivo per cui hanno spostato rete (praticamente tutti fistel) in corticella... per questa specie di partita "a scacchi".

E' tutto già scritto. Ci troviamo di fronte qualcosa di più grande di noi ragazzi. Teniamo duro.

ps: segretari (non voglio fare nomi) del sindacato: penso fareste buona cosa a NON farvi più vedere in giro per i call center.

Anonimo ha detto...

ma cosa c'entrano Palermo e Ancona, da dove spuntano??? Miceli li ha assunti oggi?? o sono quelli di Tele 2?

v6daf6ne ha detto...

Non devi pensare a null'altro... niente panico! Tutti uniti, RESTIAMO TUTTI UNITI! Questo blog è una bomba: è indicizzato su tutti i motori di ricerca. Ora riorganizzeremo qui la nostra lotta! Era scontato che si arrivasse alla vendita. Non si molla... ora il casino deve farsi più forte anche senza le sigle sindacali, puntando all'intero settore. Siamo noi la Vodafone, non loro. Rabbia sempre alta, ancora ora. Noi ci crediamo in quello che stiamo facendo, sappiamo di essere nel giusto. I COBAS non ci abbandoneranno e coordineranno altre azioni.... a partire dalle lotte legali per il reintegro. I sindacati hanno sancito la resa ma poiché non ci rappresentano non hanno sancito anche la nostra resa.

Anonimo ha detto...

ma sti delegati del si sono gonfiabili? se li è portati miceli nella valigia? ma ancona e palermo dove li han trovati fuori? due giardinieri della villa? li ha nominati sul momento?

Anonimo ha detto...

MA NON DOVEVAMO VOTARE PER IL SI O X IL NO ALLA BOZZA DI ACCORDO?????COSA SI INVENTERANNO QUANDO LI TROVEREMO...LI SATNEREMO???CHE HANNO DOVUTO FIRMARE SOTTO TORTURA???
PS SOLO A PADOVA HANNO DATO ANCHE QUESTA BUFALA CHE CI AVREBBERO CHIESTO IL PARERE SULLA BOZZA???
MA NON SI PUO' DENUNCIARE A QUALCUNO QUESTO IMBROGLIO

v6daf6ne ha detto...

oltretutto dovranno dimostrare la mancanza di votazioni a Napoli (244 NO), quando subentrerà la relazione del presidente dell'assemblea e le firme in calce dei lavoratori contrari al tavolo di trattativa.

Anonimo ha detto...

sono senza parole! a leggere questo comunicato e sapere che milano ha votato no e bologna e roma si sono astenute mentre tutte le altre sedi hanno votato sì...mi vengono i brividi. un sogno spezzato...che vergogna, mi vien da piagere! tutto inutile, ci hanno stroncato anche la speranza! non è giusto. rsu di napoli non vi fate vedere in giro che le parolacce che ho da dirvi non saranno mai troppe!

Anonimo ha detto...

nessuna resa!!!!cosa ti aspettavi?!
siamo nel giusto, il problema è come vincere la guerra..non la battaglia

IL PROFESSORE DI VESUVIANO ha detto...

Rimango sconcertato su tutto quello che sta accadendo,dopo la farsa delle votazioni comunque si decide di andare a fare l'accordo.Questo lo si sapeva gia' e' difficile che le 3 sigle accettino una sconfitta.C'e' solo una cosa da fare domani mattina tutti in massa vi presentate all'ufficio del personale e fate disdetta poi se convocano un'assemblea basta disertarla anche quello vale come silenzio assenso.Poi mi e' venuta un'idea fate un colletta preparate dei cartelloni pubblicitari mod. 6x3 tipo :Cessione Avvenuta,I Lavoratori Vodafone ringraziano Azienda e Sindacato per non aver rispettato le loro volonta' e fateli affiggere fuori tutti i centri commerciali delle grandi citta'.

Anonimo ha detto...

sono nuovamente l'anonimo del 24 ottobre 2007 23.10
io sinceramente non credo + a nulla, sono sfiduciata, mi sento una condannata e il fuoco che si è acceso nel mio cuore il 5 e il 19 ottobre a roma si sta spegnendo! :-(

Anonimo ha detto...

AVEVA RAGIONE ERIC POLI QUANDO MI DICEVA SEI UNA POVERA ILLUSA NON CREDERE ALE FAVOLE.. ERIC SE AVEVO DATO RETTA A TE NON STAVO COSI MALE...PARLIAMO DI EIC SONO TUTTI COME LUI.....CHE DELUSIONE

Anonimo ha detto...

> 24 ottobre 2007 23.15

Tienilo acceso, non lasciare che si spenga!

Anonimo ha detto...

NO QUI NON SI SPEGNE NULLA, IO NON MI SENTO ABATTUTTO MA MOLTO INCAZZATO!!! NON BISOGNA MOLLARE MA FARGLIELA PAGARE, ORA STUDIEREMO NUOVE FORME DI LOTTA E VEDREMO COME OPPORCI, DEL RESTO CHE FOSSE DIFFICILE LO SAPEVAMO, ALL'INTERNO DEL SINDACATO CI SONO I TRADITORI(IN PRIMIS MICELI) E QUESTO LO SAPEVAMO GIA', MA SE RIMANIAMO UNITI POSSIAMO CONTINUARE LA LOTTA E VINCERE, TIRIAMO FUORI LA RABBIA CHE ABBIAMO E SFRUTTIAMOLA, NON FACCIAMO I REPRESSI CHE E' QUELLO CHE VOGLIONO FARCI DIVENTARE: DEI FOTTUTI REPRESSI FANTOZZIANI CHE NON HANNO PIU' LA VOGLIA DI COMBATTERE.

Anonimo ha detto...

non so se ce la faccio a tenerlo acceso, ripeto mi sento perdente e condannata :-( e poi non voglio che i colleghi se ne vadano lunedì, mi sento male!

Anonimo ha detto...

due precisazioni:

Ancona e Palermo sono due siti dove c'è la rete, e quindi votano anche loro.

Ovviamente non stanno "firmando l'accordo" come ho erroneamente scritto nel titolo del mio post, l'accordo prima di poter essere firmato dovrà essere portato nelle assemblee dove sara' messo in votazione... almeno spero...

Claudia (BO)

Anonimo ha detto...

non è ancora finita, diffidiamo e andiamo avanti, tutti uniti.

Anonimo ha detto...

Alla collega di Ivrea che scrive che aveva ragione Eric Poli a dire che sei una povera illusa voglio dire che è proprio per colpa di gente come Eric Poli che ci troviamo oggi in questa situazione, opportunisti che pensano solo al proprio piccolo tornaconto personale.

Sono proprio le persone come lui che fanno male al sindacato e che andrebbero estirpate.

No, non è Eric che ha ragione. Sei tu che hai ragione. E se fossi in te invece di dargli ragione andrei da lui a sputargli in faccia.

Claudia (BO)

Anonimo ha detto...

In tutti Italia: DIFFIDE, CANCELLAZIONI SINDACALI E RIELEZIONI CON NUOVE ORGANIZZAZIONI SINDACALI AUTONOME (COBAS)

Il cuoco ha detto...

I 914 che dovevano votare SI,(in quanto ceduti e con tutto il diritto di mantenere le condizioni attuali), ha votato NO ed ora ha il cuore spezzato, quelli che rimangono ed avrebbero dovuto votare no,(per non trovarsi fra 3 anni fuori dall'azienda con il beneplacito di un accordo), hanno votato si... Ragazzi, il cuoco non ha piu' speranze e pietanze, solo tanta delusione da sfamare 914 persone... E' incredibile quanto le persone riescano a produrre danni giganteschi, e' incredibile quanto l'ignoranza e la paura possano aiutare tale processo, e' incredibile quanto combattere contro certo potere abbia sempre lo stesso sconcertante risultato.
Vergogna, per tutti, per i SI, per i sindacati con il vestito buono, per quelli che si giocano le garanzie sulla pelle degli esclusi, per quelli che non sanno, non vogliono sapere, si tappano orecchie e occhi e dormono tranquilli la sera. Il cuoco e' stanco, ma si tiene l'ultima grande ricetta per la grande occasione, forse ci sara' ancora, in cuor suo lo spera, come spera che i suoi commensali saranno li ad aspettare il succulento piatto principale, CESSIONE BRUCIATA, si ricomincia da zero. A volte anche i cuochi bruciano i piatti.

Anonimo ha detto...

ragazzi è finita! salutiamo i colleghi e fre 3 anni salutiamoci pure noi....

Anonimo ha detto...

la volete piantare col vittimismo? non e' finito nulla, ci hanno fatto solo un sopruso grande quanto un grattacielo, ma ai soprusi non si molla, si reagisce incazzati piu' di prima, tutti uniti boia chi molla!

Anonimo ha detto...

BISOGNA REAGIRE!
BISOGNA CONTINUARE A LOTTARE!

Un'abbraccio agli rsu di Bologna che hanno rispetatto il nostro volere espresso in assemblea.

Fateci sapere qualcosa di piu' preciso ragazzi, io insieme a tanti altri colleghi non vogliamo ancora gettare la spugna!

Anonimo ha detto...

Come lavoratori di Milano abbiamo mandato un fax di diffida ai vertici sindacali per la trattativa che stanno facendo e per cui non hanno il mandato.Il documento uscito oggi dal coordinamento rsu dovevano portarlo in assemblea

Anonimo ha detto...

Non molliamo!!!! Non ci deve spaventare la loro fretta, anzi questo dimostra che gli facciamo paura. Allora tutti uniti e convinti che non abbiamo perso ancora nulla!!!!

Anonimo ha detto...

sono senza parole...il 21/09 a Napoli è per me iniziata una vera lotta, ho creduto in quello che facevo e ci credo ancora anche se ogni colpo è duro da mandar giù...poi è stato fatto il mio nome, sono stata segnalata, centestata e sanzionata. Il sindacato aveva promesso di stare al nostro fianco, al fianco dei contestati ed invece mi è stato detto: "siete in pochi, che impugni a fare la sanzione?"...non volevo credere a ciò che le mie orecchie stavano sentendo alla mia richesta di AIUTO!!
Poi il 05/10 a Roma, poi ancora il 19/10 sempre più in rosso sempre più forte ma ora...ora...che vergogna, non riesco a leggere senza commuovermi, non riesco a credere che i cosiddetti "rappresentanti sindacali" durante le elezioni sono venuti A ROMPERE I COGLIONI POSITION SU POSITION per farsi votare, volevano combattere, volevano tutelarci ed invece non hanno fatto altro che volercela mettere nel culo con tanti paroloni e tante cazzate solo per i loro tornaconti. Ora c'e' chi si è messo in aspettativa, chi è in permesso sindacale per le circoscrizioni del proprio quartiere, chi ad un matrimonio...che schifo, che vergogna, che brutta gente...ed ora? dovrò pagarmi un avvocato per far cadere le calugne su di me, dovrò difendermi e lo farò con tutta la grinta che ho in corpo, lo farò senza temere nessuno nemmeno quelle persone che mi ronzano intorno facendo finta di essere amiche...e se ci sarà da lottare sarò sempre in prima fila...
in questo momento sono disgustata, amareggiata e spero con tutto il cuore di non incontrare nessun rappresentante sindacale perchè meriterebbe solo di essere sputato in faccia anche se mi dispiacerebbe sprecare il mio sputo per persone cosi vendute e senza un minimo di dignità ...

Anonimo ha detto...

"l'uomo sa quali sono le cose importanti della vita,ma troppo spesso le conosce con la mente e non con il cuore.
La conoscenza che nasce dal cuore cambia una persona nel profondo.
E' importante capire che non e' cio' che entra in noi che fa la differenza,ma e' cio' che ne esce.Diamo al cuore una ragione per rallegrarsi,non per circostanze esterne a noi, ma per l'intima consapevolezza di non dover sdraiarsi e 'morire' soltanto perche' l'ha detto qualcuno.
Diamo al nostro cuore una ragione per dire "io vivo e non 'moriro',io esulto e non piangero' "
CAPO JOSEF

Ragazzi non mollate,in quella piazza,a Roma, non ci ho lasciato il cuore perche' il cuore me lo sono riportato a casa carico della fierezza di essere chi sono assieme alla fierezza di avere accanto tutte le persone che c'erano.
I colleghi del SI,quelli del NO ALLO SCIOPERO,quelli del "voi siete caproni e idealisti senza speranze" non conosceranno mai questo stato d'animo.
Li ringrazio per il loro accontentarsi perche' grazie a loro....ci saranno QUELLI CHE NON SI ACCONTENTERANNO DELLE BRICIOLE e che muteranno il marciume in nuova terra da coltivare!
Con ORGOGLIO,Cristina
IVREA

Anonimo ha detto...

RSU di Ivrea, appena tornate vi sputo veramente in faccia... non fatevi vedere mai piu perche siete finiti! Perdenti, viscidi e falsi AVETE INFANGATO IL NOME DELLA CGIL

VERGOGNA

ce la metteremo tutta per farvi espellere dalla CGIL ma nel frattempo una bella denuncia non ve la toglie nessuno perche avete imbrogliato sui voti,davanti a decine di testimoni!

Anonimo ha detto...

Ragazzi io sono di quest'idea.

e tutto uno schifo, era tutto organizzato, il nostro destino e gia segnato, etc etc ...

ma tanto ormai nella merda ci siamo, quindi anche se non servira' (forse) a nulla
PROVIAMOCI!
PROVIAMOCI!

Ora non c e piu nessuna scusa, l avete visto in che schifo viviamo, allora dovreste essere tutti belli incazzati!
NON ABBIAMO PIU NULLA DA PERDERE

percio DIAMOGLI PIU ROGNE POSSIBILI

Innanzitutto DIFFIDA!
poi vediamo di denunciare alla CGIL chi ha falsificato la votazione, portiamo in tribunale quello stronzo di Poli Eric e di Rabellino.

e soprattutto
calamitiamo l attenzzione su di noi

ANDIAMO DI NUOVO A ROMA A ROMPERE I COGLIONI!

INCATENIAMOCI IN SEDE!
non sto scherzando ragazzi! barrichiamoci In Vodafone perche io a Comdata non ci voglio andare...

Sarà un lager sto posto, 40% di dati in più, mobbing a manetta, no come pazzi a stare dietro ai target perche seno è pretesto per il licenziamento.

IO NON CI VOGLIO ANDARE e piuttosto mi sdraio sui BINARI!

SOLO I GESTI FOLLI E DRASTICI POSSONO ATTIRARE L ATTENZIONE

TENTIAMO IL TUTTO PER TUTTO

Ci state?

Dip.Ivrea

DEMOCRAZIA VIVE ha detto...

MA PORCA PUTTANA...MA LE TIRIAMO FUORI O NO LE PALLE

VOGLIAMO DARLA VINTA A QUESTI BANDITI?!!!???

SI CHIAMA LOTTA PERCHE SI LOTTA FIN ORA NE HO VISTE DI TUTTI I COLORI

SCIOPERATORI DA SALOTTO

INDECISI SE METTERE IL PIEDINO FUORI O DENTRO L'AZIENDA

SCIOPERO SI MA STRIZZO L'OCCHIO NON SI SA MAI

FACCIO UNO SCIOPERINO IN SOGGIORNO CON I PIEDI A MOLLO IN ACQUA CALDA TELEFONDANDO AL MIO TL PER DIRE CHE MAGARI MI METTA A RIPOSO O IN MALATTIA

E HO VISTO GENTE CHE E' ANDATA A MILANO

GENTE ALLE PREFETTTURE

E PERSONE CHE HANNO CHIESTO I PROPRI DIRITTI AL CUORE DELLA NAZIONE A ROMA

VOGLIAMO FERMARCI AL PRIMO OSTACOLO????

C'ERANO DUBBI SUL FATTO CHE UNA MULTINAZIONALE ENORME COME UNA MINCHIA DA FILM PORNO SI FERMASSE DIFRONTE AL VOLERE DEI LAVORATORI, ABBIAMO MAI CONTATO UN CAZZO PER LORO? HANNO COMPRATO TUTTO C'ERA DUBBIO COMPRASSERO PURE QUESTI MERCENARI CHIAMATI SINDACATI?

ORA E' IL TEMPO DELLA LOTTA DELLE PERSONE ONESTE

ABBIAMO URLATO VERGOGNA FUORI FUORI CONTRO UN NEMICO PALESE ORA DOBBIAMO URLARE CONTRO TUTTI I SUOI LACCHE'

MA SOPRATTUTTO CHI SI FERMA ORA CHI SI NASCONDE ORA LEGITTIMA QUESTI IPOCRITI BASTARDI CRIMINALI

DIFFIDIAMO CHIUDIAMO I PONTI CON QUESTI INFAMI

CONTINUIAMO LA NOSTRA BATTAGLIA MEDIATICA POLITICA FISICA E CHE NE SO ORGANIZZIAMO OGNI FORMA DI LOTTA PER RENDERE VISIBILE QUESTO SCANDALO

OGGI IN VODAFONE LA DEMOCRAZIA E' DEFINITIVAMENTE MORTA UCCISA DAI SINDACATI SLC ANCHE GLI ULTIMI IPOCRITI HANNO CALATO LA MASCHERA

IL PRIMO CHE MI PARLA ANCORA UNA VOLTA DELLA MORTE DI BIAGI PENSI A QUESTO OMICIDIO AVETE UCCISO LA DEMOCRAZIA...CRIMINALI!!!!!!!

LA LOTTA E' APPENA INIZIATA BASTARDI SERVI GIALLI!!!!

DOBBIAMO FAR SAPERE A TUTTI COSA STANNO FACENDO E SOPRATTUTTO DOBBIAMO IMPEDIRGLIELO SONO PROPRIO QUESTE BASTARDATE CHE DEVONO FARCI VENIRE LA VOGLIA DI CONTINUARE A LOTTARE

IL LORO INTENTO E' PROPRIO QUELLO DI VOLERCI DEMORALIZZARE

COL CAZZO MI AVETE CARICATO COME UNA MOLLA E TUTTI NOI DOVREMMO NON FERMARCI

TUTTI UNITI CONTRO QUESTE MERDE!!!!

Padovana Antisoppruso ha detto...

Scusate, vorrei un consiglio...
a Padova i sindacati hanno promezzo che la bozza dell'accordo , prima di passare, sarebbe stata sottoposta a firma di consenso di noi lavoratori..E' PER QUESTO E SOLO PER QUESTO CHE SI SONO ACCAPARRATI IL SI.
Ora. immagino che sia stata una clamorosa bufala per infinocchiare quei dementi vuoti e senza cervello che li hanno appoggiati... Secondo voi e' impognabile solo per il fatto che abbiano convinto la gente con l'inganno??
Io sono ancora rossa dentro.. e non come i ravanelli che girano da queste parti.. rossi fuori e bianchi dentro..
Anche se il rosso e' oramai un colore inflazionato ( rosso vodafone, rosso cgil ecc ecc) Io continuo a vedere rosso!!! ... Ed in ogni senso...
Ve lo giuro, dovesse essere l'ultima cosa che faccio in questa vita, le veline del cgil padovano e seguito, la pagheranno molto, molto, molto cara... Vi faro' sapere... si accettano consigli!!!!

LIBERA ha detto...

con l'amaro in bocca vi dico che quanto accaduto non e' altro che la ciliegina su una torta gia' bella e pronta....e noi stiamo a sorprenderci?
Non lo sapevamo gia' che il sindacato stava facendo il gioco sporco???
Ragazzi, abbattervi non e' da voi...
LA LOTTA CONTINUA!!! a maggior ragione contro tutti, come gia' stavamo facendo.
Come gia' ho detto in precedenza anche per me vanno fatti GESTI PLATEALI (NON PERICOLOSI PER LA NOSTRA SALUTE) che attirino l'attenzione.
Io NON LASCERO' SOLO il collega che credo abbia tutte le ragioni per opporsi a questa cessione!!!!!
Coraggio!!!!!

Anonimo ha detto...

Ragazzi, la lotta non e' finita...

Proprio tutti questi giochi sporchi che stanno facendo testimoniano che siamo noi la forza e ci vogliono zittire!

Ma non non glielo consentiremo!

Non trattano la vendita della mia vita e dei miei figli ed io sto zitta!!

E NO Belli andate a trattare la vendita di vostra madre!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma se non hanno rispettato la nostra volonta', chiara e determinata, gia' adesso, perche' mai dovranno rispettarla dopo?
Faranno passare il voto che piu' gli aggrada...

libera ha detto...

Ragazzi sapete come stanno le cose?
Vincenti o Perdenti si nasce non lo si diventa.....
Per cui: CHI HA LOTTATO FINO AD ORA CONTINUERA' A FARLO E NON SI ARRENDERA' FINO ALLA FINE...
CHI SI TIRA INDIETRO FINO AD ORA HA PERSO SOLO TEMPO E HA FATTO LA PECORA!!!!!
Ma ricordate che "chi pecora si fa il lupo se lo mangia"...MA IO PORRO' OGNI RESISTENZA!!!E camminero' sempre a testa alta!!!
Quoto quanto detto dalla collega: FACCIAMOLO PER I NOSTRI FIGLI... CHE MONDO AVRANNO?

Marco 190AV Ivrea ha detto...

Ieri hanno ucciso la Democrazia. Ieri le Segreterie dei Sindacati Confederali si sono macchiati di questo crimine, ignorando il volere espresso dai lavoratori in libere assemblee e votazioni, perche' non contente del risultato delle stesse. Ieri i servi delle segreterie si sono resi complici di questo crimine.

E' dovere di ogni lavoratrice ed ogni lavoratore RESISTERE! RESISTERE! RESISTERE! Resistere contro l'attacco alla Democrazia, resitere al dilagare di questi liberticidi neo-fascisti! LOTTARE per i priopri diritti, per la propria dignita'. Resistere e lottare per ricacciarli nel posto che loro spetta: "La pattumiera della Storia"!

Anonimo ha detto...

Ragazzi io sono un ragazzo di Napoli che ha partecipato all`assemblea che si e` tenuta l`altro giorno qui a Pozzuoli, naturalmente ho espresso il mio disaccordo alla contrattazione con il NO. Un NO che e` stato espresso da 244 persone su 244 presenti. Ieri sera ho appreso che un certo Mario Ronca delle RSU ha fatto cambiare il nostro voto ( Napoli) in tutti SI....perche` secondo la sua sensazione vi erano molte persone che avrebbero voluto votare SI, ma per i toni dell`assemblea si sono tirati indietro. AVETE CAPITO VOI??? Si, e` proprio cio` che ho detto....il voto di Napoli e` stato Unanime sul NO e invece questo tizio ha portato il SI sulla trattativa. NOI che siamo stati i prima a fare SCIOPERI fuori le regole....NOI che ci siamo beccati SANZIONI disciplinari e RICHIAMI.....NOI che abbiamo fatto DIFFIDE all`azienda e ai sindacati per non farli andare a sedere alle trattative...NOI che abbiamo manifestato a ROMA SEMPRE...SEMPRE e contemporaneamente abbiamo manifestato in varie localita`di Napoli distribuendo volantini a piu` non posso ,come...IL MATTINO...LA RAI DI NAPOLI...PIAZZA DEL PLEBISCITO...SPAZIO VODAFONE ONE...e chi piu` ne ha piu` ne metta!!! E cosa hanno fatto??? Come dei bravi maghi TRUFFATORI hanno portato un voto fasullo...ma questa la pagano cara e AMARA.
CC Napoli.

Anonimo ha detto...

La percezione di Mario Ronca il giorno dell'assemblea di Napoli circa il ns volere e' stata ......."SI" eppure eravamo incazzati neri..........brutto bastardo che non sei altro abbi il coraggio adesso di venire qui a spiegarci in quale dei nostri insulti rivolti a voi del sindacato hai percepito un SI?
In quale delle urla VERGOGNA o VENDUTI o ancora DIMETTETEVI o MAVAFFANCULO ......hai percepito un SI?

Anonimo ha detto...

le doti percettive di Mario Ronca, ora che sta in buona salute,si sono dimostrate gia' abbondantemente scarse ma quando avremo finito con Lui vi assicuro che non avra' piu' alcun "senso" percettivo...le cose dovra' farsele spiegare da un "accompagnatore".
Parola di "scout"

Anonimo ha detto...

cmq quello di Ronca è un vero e proprio reato

COBAS Napoli lo dovete incastrare, avete le prove, avete i testimoni.

si deve denunciare

Anonimo ha detto...

MICELI, SEI UNO SPORCO MAFIOSO DI MERDA!! QUESTA E' MAFIA CRISTO!! MA NON FINISCE QUI!!!

Anonimo ha detto...

Sono anche io qui a Pozzuoli e ieri sera ho ricevuto il msg del SI tanto sentito da tale Mario Ronca...ma Ronca chi? Un cretino qualunque...
Sono molto incazzata anche io, e mai sulla mia strada deve capitare questo Ronca o un solo rappresentante sindacale...penso di vomitare addosso a loro tutta l' amarezza e la delusione di qs momento...si proprio come vorrei fare a qualche ben capoccione della ns (?) azienda...tanto ormai sindacato e azienda sono UNA COSA SOLA...evviva la democrazia :-(

M(BO) ha detto...

per padovana antisopruso:

sì, pare proprio che l'accordo verrà fatto votare nelle assemblee.

Anonimo ha detto...

ma queste assemblee non possiamo sabotarle?

io non li voglio neanche vedere

Anonimo ha detto...

come avete potuto constatare la mafia esiste ovunque e soprattutto in Vodafone dove per anni hanno fatto avanzare di livello i propri adepti in modo da fargli ricoprire cariche e incarichi che nel momento del bisogno (cioe' in questi giorni) potessero tornare utili.
Hanno creato un managment ad hoc prendendo i manager piu' ripugnanti che avevano per mandarli nei vari call center a fare il lavoro sporco e ora che lo stanno completando rimischieranno di nuovo le carte e sostituiranno tutti i manager che si sono occupati di questa faccenda,rimpiazzandoli con altra feccia che avra' l'obbiettivo di fare la prossima "piazza pulita".
..e poi dicono che i fascisti siamo noi

Anonimo ha detto...

RAGAZZI, FUORI QUALCHE INIZIATIVA DI PROTESTA PESANTE, NON CE LA FACCIO, NON SI PUO' ACCETTARE TUTTO CIO' IN SILENZIO, IO NON CE LA FACCIO NEANCHE A TORNARE A LAVORO, MI VIENE IL VOMITO SOLO AL PENSIERO DI METTERE PIEDE IN MEZZO A QUELLA GENTE! Era quello che volevano, demotivare le persone!!! Cosi' molti se ne sarebbero andati indignati e al prossimo sfoltimento faranno molta meno fatica!! Gia' si capisce dalle parole di quella troia di manager che disse in briefing:"vodafone e' questa, se non vi piace guardatevi intorno"... TROIA!!!! Stai parlando delle persone che hanno fatto grande questa azienda prestando anni di onorato servizio! RAGA facciamo qualcosa, per l'amor di Dio, io non riesco a tenermi dentro tutta sta merda!

collega bo

libera ha detto...

alle assemblee ci dobbiamo andare altrmenti ci vanno quei 4 caini, bamboccioni compiacenti serviti e riveriti dallle mammine anche se coniugati e con figli, che nella vita non hanno mai sofferto, traditori che non hanno mai partecipato a niente e daranno il loro assenso!!!
Il motto deve essere:
DIAMOGLI FILO DA TORCERE!!!!!!!!

D ha detto...

Ragazzi e' il momento di pianificare con saggia freddezza e lucidita' mentale.
Finora tutto era previsto e preannunciato e se i calcoli che ci siamo fatti sono corretti,ora si presenteranno in assemblea (o se hanno paura,con un Comunicato)con un accordo che Udite Udite...sara' "apparentemente" VANTAGGIOSO per i dipendenti!!
Ma noi siamo pronti a distruggerli verbalmente e legalmente su ogni Punto e stavolta il tutto sara' filmato e inviato a tutte le sedi,ai giornali,alle tv,alle istituzioni e alle loro rispettive mogli che probabilmente li vedranno in video per l'ultima volta.

Anonimo ha detto...

Andate a vedere cosa hanno fatto Mario Ronca e i suoi scagnozzi nemmeno un mese fa:
http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o10099:l1

Ultimamente a Torino la CGIL ha licenziato un RSU della Pirelli di Settimo Torinese perche' aveva osato appendere un manifesto in fabbrica a favore dell'adesione allo sciopero proclamato dai Cobas, dichiarandosi contro la finanziaria che dannaggiava i lavoratori.

QUESTI SONO I VERTICI DELLA STORICA CGIL, UNA MASSA DI CORROTTI SCHIFOSI E VENDUTI, QUESTA E' LA GENTE CHE STA DECIDENDO DELLE NOSTRE VITE. CONCLUDO DICENDO CHE NON SONO UN COBAS, MA UN SEMPLICE DIPENDENTE CHE CERCA DI INFORMARSI. L'UNICO PROBLEMA E' CHE OGNI VOLTA CHE MI INFORMO SULLA CGIL LEGGO SOLO COSE SPORCHE.

Anonimo ha detto...

cara collega di Bo delle 10.55 Voi a bologna,se non altro,come manager avete una TROIA che almeno e' utile per certe "cose" noi invece abbiamo una zozzona di Direttore che non si lava i capelli e una nuova manager che non si lava i piedi.
Questo ci semplifichera' quando le vomiteremo addosso.

Anonimo ha detto...

Votate NO all'"ipotesi" nelle assemblee e diffidate. Trattasi di blitz. Guindani è il capo di ASSTEL e Slc Fistel Uilcom non volgiono compromettere i rapporti.
Per quanto riguarda i vertici di Slc sono appiattiti sulle posizione del PD. Non tutti in Slc però la pensano così. Meglio stare dentro in tanti e lottare che i Cobas che faranno pure casino, ma non contano nulla.

Anonimo ha detto...

Prima di sparlare dei Cobas informati!
E' grazie ai Cobas che napoli ha scioperato il 21 settembre facendo capire subito all'azienda come sarebbero andate le cose e constringendo l'azienda a commettere tutti gli errori che sta facendo!Gli stessi errori che ci consentiranno con molte probabilita' di vincere le cause.
Ed e' "anche" grazie alla collaborazione attiva e continua dei Cobas che gli scioperi del 5 e del 19 hanno avuto successo nelle piazze e visibilita' su giornali e televisioni.

andrea ha detto...

Buon giorno a tutti,
lavoro in cc. ad ivrea da 10 anni.
Volevo fare delle considerazioni in base a cio' che sta accadendo, rispetto a tutte queste cose allucinati con le quali purtroppo ci troviamo a fare quotidianamente i conti.
Credo che l'incazzatura sia legittima e giusta in questo momento ma non deve essere fine a se stessa.
Ci troviamo di fronte a due organizzazioni molto forti; l'azienda da una parte e i "sindacati" dall'altra; bene!!!! Il tempo che ci rimane prima del passaggio non e' molto e credo che l'unica strada per poter fare qualcosa e' organizzarci. Organizzarci nei singoli centri e a livello nazionale.
Attualmente non stiamo ottenendo nulla ...gridiamo...ci incaziamo ma alla fine fanno cio' che vogliono, vedi le ultime assemblee...vedi cosa sta succedendo oggi a Roma.
Dobbiamo organizzare delle azioni comuni...fare delle cose concrete coordinate in modo da raggiungere uno scopo comune.
Dobbiamo fare passare il messaggio a tutte quelle persone che ancora per paura, per non so quale motivo seguono ancora le direttive degli rsu. Questo non si fa solo gridando nelle assemblee ma credo che dobbiamo spiegare il perche' del nostro dissenso in modo da fare capire alle persone che per vari motivi non si interessano al di fuori degli incontri ufficiciali (assemblee ecc.) cosa sta succedendo.
Agendo disoprganizzati non andiamo da nessuna parte. Dobbiamo metterci tutti daccordo e subito.
Non ho la formula per tutto questo ma credo che unendoci, parlando e creando azioni concretee comuni possiamo raggiungere degli obbiettivi concreti .....
L'alternativa e' gridare contro qualche rsu venduto venduto...sprecando energie e risorse che se meglio indirizzate possono dare dei risultati.
Ciao
Andrea

Ste Bo ha detto...

Si, penso che i ragazzi di Napoli siano stati veramente importanti. Siete contati molto. E allo stesso modo sono fondamentali, come diceva 11:26, quei Rsu Slc che si stanno smazzolando contro i vertici.
Forza cosi'. Continuate questa collaborazione che spakka. Ciao

Anonimo ha detto...

Ma perche' non vi mettete tutti e 914 in mutua per due settimane? Sarebbe davvero una roba mai vista.

andrea ha detto...

si e' un'idea....dobbiamo tirare fuori delle idee... e metterle in atto tutti insieme...per contrastare rsu e sindacati....
qualsiasi iniziativa e' ben accetta
ci vorrebbe qualcuno disposto a coordinare tutto questo....

Anonimo ha detto...

Andrea,sono d'accordo,con te.
E' per questo che da oggi a Ivrea parte la raccolta delle sottoscrizioni alle diffide al sindacato,non avrai difficoltà a trovare i fogli da firmare.
Hanno dimostrato che non rappresentano i Lavoratori,ora i Lavoratori esprimono,a termine di legge, questa realtà.
Secondo punto:bisogna denunciare il sindacato e i singoli rappresentanti.Quello che hanno fatto è perseguibile per legge.
Terzo punto.La stessa campagna informativa intrapresa verso Istituzioni e media contro Vodafone,da oggi sarà anche a danno del sindacato.E' ora di far uscire il marcio dalla Democrazia.
Questo è solo l'inizio.

andrea ha detto...

perfetto ma non basta perche' oltre attaccare e cercare di togliere credibilita' a tutti questi signori bisogna dare delle risposta, delle risposte concrete a tutta quella parte dei nostri colleghi che come noi a paura ed e' spaventata in quanto non sa cosa accadra'.
Dobbiamo avere una linea ...con degli obbiettivi perche' ripeto oltre a fermarli dobbiamo avere delle risposte precise e costruttive. Non basta dire No a loro senza dare un'alternativa...
non so se mi sono spiegato

salvatore ha detto...

Ciao a tutti,
Vi giro in forma di commento la comunicazione che come COBAS ho gia` chiesto di postare quanto prima sul sito:
L'operato dei Sindacati, che in queste ore stanno trattando con l'azienda circa la cessione del ramo, si sta realizzando in totale spregio della volonta' della maggioranza dei Lavoratori che dovrebbero rappresentare.
Noi Lavoratori dobbiamo invitare tutte le parti coinvolte a sospendere immediatamente questa trattativa nel rispetto del primo articolo della Costituzione Italiana:L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Al link http://www.rsulibere.it/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=38&Itemid=26 la diffida che che ciascuno dovra` inviare singolarmente per raccomandata con ricevuta di ritorno (per utilizzarla anche in sede di giudizio legale) a tutti e 6 gli indirizzi che trovate come destinatari.
E' necessario, pero', che ognuno la invii anche agli indirizzi e-mail che vi riporto (da mail privata o aziendale fa lo stesso), in modo da far arrivare immediatamente la notizia che i sindacati stanno trattando senza il mandato dei Lavoratori (anzi, col loro veto). Ne devono arrivare a centinaia, a migliaia!!!
TO:
segreteria.nazionale@slc.cgil.it; federazione.fistel@cisl.it; uilcom@uil.it; segreteria.ministro@attivitaproduttive.gov.it; segr.ministro@lavoro.gov.it ; stefano.ditraglia@attivitaproduttive.gov.it; capo.gabinetto@lavoro.gov.it ;
CC: (oltre voi stessi) annozero@rai.it; report@rai.it; ansa.bologna@ansanet.it; ansa.catania@ansanet.it; ansa.napoli@ansanet.it; ansa.milano@ansanet.it; Roma-Lazio@ansa.it; ansa.torino@ansanet.it; ansa.venezia@ansanet.it ;
SUBJECT: I Sindacati trattano senza il mandato dei Lavoratori
Corpo mail: la diffida che vi abbiamo allegato, corredata con tutti i vostri dati.
Stiamo procedendo anche ad una raccolta collettivadi firme per denunciare il comportamento dei sindacati, il cui modulo troverete allo stesso link e per il quale occorre procedere al medesimo invio.
Infine, Premesso che non ci frega nulla delle iscrizioni al sindacato ed ognuno faccia come ritiene piu’ opportuno, abbiamo ricevuto una notizia di carattere legale e ve la giriamo cosi’ com’e’:
Per chi non vuole riconoscere l’accordo che i sindacati stanno firmando, e’ utile non essere iscritti al sindacato, perche’ la sola iscrizione potrebbe essere interpretata da un Giudice come delega a trattare.
In realta’, per un cambio contrattuale di questo genere ci vorrebbe una specifica delega, quindi anche gli iscritti potrebbero disconoscere la cosa. Comunque, un Giudice (soprattutto di prima istanza) potrebbe creare qualche difficolta’.
I termini dell’accordo che telefonicamente ci comunicano (giusto le due cose piu’ importanti) parlano di illicenziabilita’ per 7 anni, durante i quali si puo’ lavorare per qualunque commessa (personale opinione: ci licenziano tra 7 anni, durante i quali ci possono sbattere dove vogliono). Questa ipotesi di accordo non e’ ancora stata firmata e non conosciamo gli altri dettagli, perche’ non ci interessano visto che questa trattativa e’ un attacco dittatoriale ai Lavoratori e come tale sara’ trattato, a prescindere dai contenuti.

Chi vuole blindarsi il piu’ possibile dall’accordo che si firmera’ e vuole disdire l’iscrizione dal sindacato (oggi e’ stata pubblicata la busta paga, controllate se c’e’ la quota nella voce “tratt. Sind.”), dovra comunicarlo in forma scritta alla segreteria dell’ufficio del personale, Fatevi firmare una copia per ricevuta.
Chi si sente piu’ tutelato dai sindacati, invece, continui ad essere iscritto al sindacato o richieda il modulo di iscrizione alla sigla alla quale intende aderire.

Anonimo ha detto...

Da Napoli stiamo inviado diffide via mail al ministero e alle segreterie sindacali.
In piu' le manderemo via raccomandata.

Dragon ha detto...

Andrea sei stato chiarissimo ma non e' attraverso questo forum che possiamo tracciare il percorso che seguiremo nei prossimi giorni perche' il fattore sorpresa al momento conta quanto l'unione e la determinazione di tutti Noi.
Questo forum e' diventato l'homepage di tutti i Tl,manager,sindacati e dirigenti.
Ma ti assicuro che tutto si muove verso una lotta curata nei minimi particolari.E sono contento di leggere i vostri post nei quali trovo riscontro del potere e della determinazione che ci rende UNICI!

Anonimo ha detto...

organizziamoci e INCATENIAMOCI a piazza san pietro o davanti al ministero.

Anonimo ha detto...

TUTTI CON LE DIFFIDE!

NE DEVONO ARRIVARE MIGLIAIA!!!!

andrea ha detto...

ok Dragon...allora diamoci dei recapiti dove coordinarci ... dove dopo aver nominato dei referenti per ogni sede....possiamo tenerci in contatto per coordinare il tutto .....
tutto si muove...ma tutto si deve muovere verso un'unica direzione e solo comunicando tra noi questo puo' avvenire.....
Pensiamo ad un modo per far si che questo si realizi.
questo prima di tutto.

Anonimo ha detto...

Ragazzi stanno partendo le diffide via mail personale da Napoli e poi stiamo raccogliendo le firme per la stessa da inviare via raccomandata. Fatelo anche voi.
CC Napoli

Dragon ha detto...

Ok Andrea.
Credo che il miglior modo (forse il piu' semplice e parzialmente protetto) per comunicare in tempo reale tra noi sia Msn (messanger).
Ogni sede se vuole puo' identificare dei portavoce e raccogliere i numeri di cellulari di persone fidate e inviarmeli al seguente indirizzo e-mail Vodafogne@email.it
poi riceverete l'indirizzo msn.
Pero' ora concentratevi ad inviare le diffide e a coinvolgere tutti i vostri colleghi anche queli che sono in riposo,ferie o malattia.

Anonimo ha detto...

DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!

Bartolomeo ha detto...

Ecco la mail che stiamo mandando

in TO: segreteria.nazionale@slc.cgil.it; federazione.fistel@cisl.it; uilcom@uil.it; segreteria.ministro@attivitaproduttive.gov.it; segr.ministro@lavoro.gov.it; stefano.ditraglia@attivitaproduttive.gov.it; capo.gabinetto@lavoro.gov.it ;

in CC:
(oltre voi stessi) annozero@rai.it; report@rai.it; ansa.bologna@ansanet.it; ansa.catania@ansanet.it; ansa.napoli@ansanet.it; ansa.milano@ansanet.it; Roma-Lazio@ansa.it; ansa.torino@ansanet.it; ansa.venezia@ansanet.it;

in SUBJECT:
I Sindacati trattano senza il mandato dei Lavoratori

CORPO MAIL:
il testo che trovate al percorso WWW.RSULIBERE.IT -> DOCUMENTI -> ARCHIVIO COMUNICATI (prendendo quello rispondente alla realta' della propria zona), corredato coi propri dati.

Oltre all'invio immediato di queste mail (facciamone arrivare il piu' possibile), queste stesse diffide saranno inviate a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno ai 6 indirizzi riportati nella diffida.

Chi condivide, faccia girara il piu' posibile via mail in tutta italia.
POI, QUALUNQUE SIA IL CONTENUTO DELL'ACCORDO, se non lo blocchiamo sul nascere, BISOGNA BOCCIARLO!

Bartolomeo ha detto...

P.S.: i due documenti tra i quali scegliere quello rispondente alla propria realta' si chiamano: "Diffida Napoli" e "Diffida Italia".

Anonimo ha detto...

Per Andrea:
le alternative all'armonizzazione sono palesate nell'orientamento della Cassazione nelle ultime sentenze che,di fatto,forniscono una solida base per contrastare la tutela che la Legge30 fornisce alle aziende per quanto concerne la cessione di ramo d'azienda.
Trattando i termini di cessione il sindacato andrà a legittimare,di fatto,la cessione,rendendo il percorso delle cause contro l'azienda difficilmente praticabile.Facendo cause collettive all'azienda è probabile che l'orientamento della CdC venga confermato..E' per questa ragione che le diffide sono importanti.

Per quanto riguarda il percorso di lotta,ritengo necessario appoggiare con tutta la forza possibile il percorso intrapreso dai COBAS per giungere al più presto ad uno sciopero di settore,la pressione sulle Istituzione non deve scendere,sarà difficile per loro avvallare la una scewlta di un sindacato antidemocratico fino al midollo.
Da oggi è evidente a tutti che il sindacato si profila come un secondo avversario,sarà necessaria una più ampia partecipazione e consapevolezza per affrontare anche questo,non perdendo mai di vista l'azienda.
cfr
http://www.cub.it/article/?c=sentenze-lavoro&id=484

Anonimo ha detto...

a roma ci sono varotto e codognotto. varotto si e' appena presentato personalmente, uno ad uno a tutti i colleghi del credito, strette di mano, sorrisi, strizzate d'occhio.
SCUSATE, VADO A VOMITARE

Anonimo ha detto...

bisogna "esternalizzare" questa vergogna, tutti gli italiani lavoratori devono sapere cosa fanno i sindacati lo scandalo deve essere manifestato i tutti i modi che riteniamo piu' opportuni .
fuori dall'italia i sindacati confedarati corrotti!.Tappezziamo
le citta' di italia !

Anonimo ha detto...

RAGAZZI CHE SCHIFO!!!
A roma sono arrivati i dirigenti comdata in auto blu di rappresentanza, codognotto ha parlato con in personale ed e' andato via.
Varotto e' qui in reparto che parla amabilmente con le persone.
CHE SCHIFOOOOO

Anonimo ha detto...

Varotto se lo sono tolto dalle palle da Bologna ... (ex direttore Bologna e Padova) non lo poteva vedere nessuno dei suoi colleghi ... e l'hanno mandato a dirigere Comdata!!!!! E' un idiota che sembra un bambolotto saluta con sorrisi alla Berlusconi e stringe le mani a tutti....

Anonimo ha detto...

Riparte la Resistenza contro il FASCISMO! Resitere e sconfiggere i FASCISTI di Miceli, Rabellino, Poli, Russo E., Pennisi, Bellone, Cat Genova, Pistono, Boldrin e affiliati!

LIBERA ha detto...

ragazzi questa non e' una questione di colore...
e' una questione a questo punto di VALORI...
anche perche' non dimentichiamoci che abbiamo un bellissimo governo di sinistra che non mi sembra ci stia cacando molto.
Tergiversando o compiacendo comunque non fa un cacchio.
Io sono apolitica...
per me esiste solo l'ETICAMENTE GIUSTO E INGIUSTO......

Anonimo ha detto...

non lo sopporto, sto varotto sta qui a 3 metri da me, mi sto sforzando di NON sentire quello che dice, la sua voce mi urta. tra un po' scoppio e mi incazzo.

Anonimo ha detto...

DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!
DI FFI DE!

altra scioperatrice ha detto...

Ciao a tutti, e` superfluo dire che il comportamento del sindacato e` vergognoso! Condivido Andrea nella necessita` di coordinarci per decidere un percorso comune. Cominciamo inviando le diffide a trattare non solo via mail. Ricordandioci che la raccomandata e` un atto ufficiale del quale dovranno quanto meno prendere atto!
Poi verranno in asssemblea a portarci l`ipotesi di accordo? Bene li` non dovremo commettere errori si dovra` votare come loro vorranno, senza alzare la voce, senza offendere nessuno e dovra` uscire una altro fortissimo NO! Non si devono permettere di darci dei fascisti o brigadisti. I fascisti sono loro!

una su 914 ha detto...

Inviate questa mail, con questo oggetto, questo testo e la vostra
firma. Diffondete questa mail tra i colleghi.

Inviatela una sola volta, ORA.


Scriviamo a : segreteria.ministro@attivitaproduttive.gov.it


Oggetto: Non ammazzate la DEMOCRAZIA

Fermate questo scempio!
I lavoratori Vodafone non hanno dato alcun mandato alla trattativa a
CGIL, CISL e UIL.

Il nostro voto e` stato palesemente ignorato dai sindacati i quali
contro ogni regola di democrazia hanno avviato ugualmente la
trattativa.

Vi prego aiutateci a fermare questo scempio.

Lavoratore Vodafone.
(nome, cognome)

Bartolomeo ha detto...

Vorrei dare un suggerimento: tutte le iniziative per far arrivare alle istituzioni (o chi altri riteniamo utile) lettere/e-mail per denunciare l'azione dittatoriale che si sta consumando in Vodafone, inseriamo sempre in conoscenza organi di informazione, avranno piu' problemi a cestinarla senza fregarsene perche' sanno che i media ne sono a conoscenza.

Padovana Antisoppruso ha detto...

FFFFATTO...

Anonimo ha detto...

Da nominare clt dell'anno!

Tratto da un MdC di Retention MNP

*** NOTES 22/10/2007 14.36.56 Action Type: Nota del REP

a questo clt non interessano offerte, cambia per motivi etici: intende solidarizzare con i 914 dipendenti vodafone che sono stati esternalizzati

Anonimo ha detto...

non ci posso credere... grandiosi cliente!

Anonimo ha detto...

Ragazzi
non e' il sindacato che fa la cessione, essendo un RSU da molti anni a Pisa, comprendo che il sindacato voglia cercare di costruire delle garanzie per quelli che passeranno, il problema e' quali.....
Sul fatto che votino la rete o altro queste persone fanno patre del coordinamento, ed anche noi del call center abbiamo votato su questioni loro, perche ovviamente siamo rappresentati di tutta l'azienda.
Credo che questa vicenda sia stata condotta male dai segretari nazionali, che hanno fatto di tutto per logorare il rapporto col sindacato interno.
Oltre agli errori fatti fino a questo momento, quello che non possono permettersi adesso e' fare un'accordo che venga bocciato dagli esternalizzati e da tutti gli altri.
Noi a Pisa siamo disponibili a sostenere solo se vi sia quanto presente una reale clausola di savaguardia che al momento non c'e'.......

Ovviamente deve essee garantita a tutti la liberta' di non riconoscersi in quanto prodotto e di poter fare causa (che farei se fossi dello STU, ma non della gestione del credito)

Invito tutti a valutare con attenzione i fatti e a non farsi strumentalizzare, ne' dal sindacato, ne' da chi gioca allo sfascio.

Lorenzo Cantini (se volete contattatemi anche sulla mail aziendale

ciarcip ha detto...

Io sono di riposo ma come e' venuto Codaognotto a Roma?????????? Con chi ha parlato cosa ha detto?????????

Anonimo ha detto...

Musella Salvatore sei un grande ...sei la nostra forza.
Musella Musella Musella Musella

libera ha detto...

Per Lorenzo Cantini.
Chi sei? Che ruolo hai in azienda?
Per me l'unica che sta giocando allo sfascio e' Vodafone e noi siamo i soldatini...

Anonimo ha detto...

Lorenzo, ricordole tue parole al corteo di Roma (era la prima volta che ti sentivo parlare) e mi "sembrava" che il tuo orientamento fosse quello di far bloccare questa cessione che è una vergogna inaudita...

Ma sai sono un pò confusa perchè anche qui a Napoli le RSU e i territoriali si sono riempiti la bocca di scioperi di settore, di mobilitazione generale perchè (cito testualmente) "era una vera porcata"...
E poi?
Cosa è cambiato?
Non era più una porcata?
Il sindacato forse ha trovato qualcosa di più utile che difendere i diritti dei Lavoratori?

Tutta l'operazione è inconcepibile e il TUO sindacato, quello che tu rappresenti, la sta avallando in due modi:
1. soffocando la lotta che noi Lavoratori abbiamo messo in campo 2. trattando la "vendita di persone" invece di piantare un pandemonio e (grazie al Governo amico) rificcare nel culo questa operazione all'inglese Vodafogn.

La vostra contraddittorietà è lampante ed è segno di una sola cosa: MALAFEDE!

La mia vita nelle mani dei loschi ed immorali sindacalisti non volevo che fosse messa e nonostante la mia (la NOSTRA) ferma opposizione hanno deciso di prendersi lo stesso la briga di decidere ("a perdere") la mia vita...

NON CI SONO PAROLE SUFFICIENTEMENTE FORTI PER DESCRIVERE QUELLO CHE PROVO...MA PER FAVORE, IMMAGINALE TUTTE!

Anonimo ha detto...

gente ci si sta comportando come i capponi di renzo nei promessi sposi... Mentre si va verso la pentola ci si sta a beccare tra di noi! Chissà come se la ride chi ci deve cucinare!Il raggiungimento di un'eventuale accordo, che saremo noi a dovere ratificare, non preclude la possibilità di azioni legali per chi vorrà intraprenderle! La piattaforma dei vertici sindacali era troppo arretrata per la forza e la visibilità che ha avuto il nostro movimento, e rifiutarla è stato doveroso, ma questo non significava negare la trattativa: qui a pisa per lo meno la posizione prevalsa in assemblea è stata mandato a trattare ma non su quei presupposti così deboli. Mi sembrata l'unica posizione rispettosa dei colleghi coinvolti nell'esternalizzazione, che hanno diritto a provare di ottenere il massimo possibile ferma restando la possibilità a posteriori di eventuale battaglia legale. Vedremo con che accordo si presenteranno: sarà al ribasso saremo sempre a tempo a rifiutarlo. Spero che sia chiaro a tutti che la legge 30 rende possibili simili operazioni con maggiore facilità, il suo "superamento" è nel programma dell'unione ma si vede che è una di quelle pagine dimenticate nella foga del moderatismo "riformista" del PD così attento alle necessità padronali, così sordo alle nostre...

Anonimo ha detto...

Come hai detto anche se non so chi sei, sono stato a Roma in piazza e lo rifarei 100 volte nonstante che la CGIL sindacato che io rappresento non abbia avvallato tale manifestazione.

C'e' un modo per impedire la cessione che avverra' tra 5 gg...forse proclamare uno sciopero a oltranza, del resto per noi che siamo nei servizi pubblici essenziali illecito.

io sono molto incazzato in questo momento col mio sidacato, per come ha gestito la vicenda, che secondo me poteva essere portata avanti ancora cercando ad esempio di svuotare il ramo d'azienda dall'interno e di verificare con gli avvocati se fossero piu' convenienti le cause o la trattativa?

Tutte cose che non ha fatto.

Il mio punto di vista e' che un sindacato devce tutelare i lavoratori, anche con le vertenze se necessario.

Quindi avrei detto a te tizio conviene fare la verteza e a te caio no.....

Lunica cosa che il sindacato puo' fare trattando con l'azienda in quezsto caso e' ottenere garanzie reali, che savaguardino l'occupabilita', perche' il resto lo garantisce la legge.

Se prendiamo il reparto della gestione del credito ad esempio, e' configurabile come autonomo ramo d'azienda e quindi fare la vertenza non mi servira' per tutelarmi perche' la perdero'....in quel caso il sindacato puo' e forse deve, giocare un ruolo.

In altri casi, ad esempio, Supporto tencino unificato, non vedo assolutamente perche' il lavoratore dovrebbe dire si alla cessione se puo' essere dichiarata illegittima.

Spero che capiate quello che sto dicendo, ......quanto al mio ruolo sono un rappresentante sindacale dei lavoratori di Pisa

Ciao

Anonimo ha detto...

Mah . A pisa mi dicono essere tutto tranquillo e placido .

Anonimo ha detto...

CARO LORENZO CANTINI... VAI A FANCULO TE E IL TUO SINDACATO DI MERDA E TUTTE LE ALTRE RSU BELLO MIO AVETE ROVINATO 914 PERSONE E NON è COLPA DEL SINDACATO... VIENI A DIRMELO IN FACCIA TESORO SONO UNA RAGAZZA MA TI GONFIO DI BOTTE VOI FATE I VOSTRI INTERESSI DEI LAVORATORI DELLE FAMIGLIE NON VI FREGA UN CAZZOOOOOOO HAI CAPITO??? MA NON INTERVENIRE FACCI LA CORTESIA!!! SINDACALISTA VENDUTO

Anonimo ha detto...

Cara collega

1) Nel fare questa attività, quando ancora ero a contratto di formazione, ho solo perso circa 8.000 euro di ticket, (perche un collega che sta in azienda a sbattersi per gli altri non li matura) più altrettanti per pagarmi da mangiare, e sono part time con 2 figli.....

2)sono stato mobbizzato a vita sul 190, non ti parlo poi di tutti i premi che ho preso....te li lascio indovinare....quindi prima di dare del venduto a me pensaci bene....
e come me molti altri colleghi di tutta italia, che hanno usato il loro tempo per dare una mano a tanti colleghi e che se fossero rimasti a farsi i cazzi loro magari avrebbero vissuto un po' meglio in una azienda dove fino a un mese fa contava più quanto detto da un TL che dal codice civile.

Non è certo il sindacato che ha rovinato o sta rovinando la vita delle persone ma l'azienda che ha tolto a tutti noi prospettive certe e futuro

poi, anche secondo me in questa vicenda sono stati fatti errori


Cerchaimo di non sparare nel mucchio e di scegliere bene quali sono le nostre controparti, penso che io e te siamo dalla stessa parte

Ciao

Anonimo ha detto...

CARO CANTINI PERò HAI FIRMATO PER MANDARE A CASA LE PERSONE*** BRAVO!!!SAI CHE ANIMA CHE TI RITROVIIIIIIIIIIIIIIII

Anonimo ha detto...

Io a roma nemmeno ci stavo.... e poi sono contrario a questo accordo e pisa ha votato con 2 astenuti ed un contrario alla trattativa, perche' non avevamo mandato.
Quindi cerca altrove