giovedì 18 ottobre 2007

Segreteria provinciale SLC CGIL di Bologna: - "Da RSU dichiarazioni sconsiderate, provocatorie, false"

Ordine del giorno integrale approvato dalla Direzione Provinciale del SLC CGIL di Bologna del 18 ottobre 2007, inviata ai lavoratori questa sera alle 19.00:

Come Direzione provinciale del SLC CGIL di Bologna valutiamo profondamente errati quei ripetuti comportamenti e quelle pubbliche dichiarazioni di alcuni delegati SLC CGIL della Vodafone di Bologna, che stanno ingenerando confusione e disagio fra i lavoratori di Bologna.
Errati nonché dannosi per la tenuta unitaria del movimento sindacale nella difficilissima vertenza che le lavoratrici ed i lavoratori Vodafone, insieme ai Sindacati Confederali, stanno costruendo per la difesa della posizione di 914 lavoratori in via di esternalizzazione.
Di fronte alle ennesime dichiarazioni sconsiderate, provocatorie e palesemente fasulle - fra cui una presunta minaccia di espulsione!, inviate ai lavoratori Vodafone a firma "RSU Bologna" (?), non possiamo più tacere, per obbligo di rispetto e di chiarezza nei confronti dei lavoratori che rappresentiamo e per la tutela dell'immagine dell'organizzazione.

Il giorno 15 ottobre in effetti si è tenuto un incontro fra le RSU Vodafone CC della CGIL, la segreteria nazionale, il segretario generale, ed il responsabile provinciale di settore del SLC CGIL.
In tale incontro, che si voleva chiarificatore, le RSU suddette hanno espressamente ribadito l'appartenenza e la fedeltà alla CGIL, hanno affermato il desiderio di continuare un cammino comune, professando la loro buona fede ed addebitando alla passionalità eventuali loro intemperanze.
A fronte però di una esplicita richiesta di lavorare dunque insieme per la riuscita del presidio davanti alla Prefettura di Bologna durante lo sciopero del 19, come indicato in ripetuti comunicati nazionali ed in coerenza, a nostro avviso, con quanto definito nella riunione di coordinamento nazionale con le Segreterie, le RSU hanno ribadito il loro ennesimo rifiuto.

Noi riteniamo questo comportamento infantile ed irresponsabile, dannoso per il sindacato ma soprattutto per i lavoratori.
Dannoso per il clima di odio e la cultura del sospetto che sta alimentando nei confronti del sindacato, e per la cultura di delazione e di prevaricazione verso la libertà di opinione da cui scaturiscono "mostri" come la lista di proscrizione dei "crumiri" già oggetto di una comunicazione nazionale. Ribadiamo che questo clima di odio e contrapposizione fra lavoratori è lontano dalla storia della CGIL che si è sempre posta e sempre di porrà quale organizzazione democratica e responsabile anche nei momenti più duri della lotta.

Dannoso perché condiziona il buon esito delle mobilitazioni a favore dei colleghi esternalizzati, le cui esigenze vengono strumentalizzate per fini ideologici.
Dannoso perché mina la credibilità del fronte sindacale nei confronti della Azienda e perché rompe l'unità fra lavoratori, fra RSU, fra sindacati. A Bologna a causa di queste incredibili scelte non sarà possibile il 19 effettuare la prevista mobilitazione davanti alla Prefettura!

Dannoso perché abusa e tradisce la fiducia che i lavoratori hanno nei confronti dei loro delegati, usando argomenti speciosi (come quello del Coordinamento "organo supremo della volontà dei lavoratori") o menzogneri (come quello che la CGIL non voleva pagare i pullman per il presidio di Roma del 5 ottobre). A tale proposito è doveroso ricordare come la RSU Vodafone CC di Bologna è stata l'unica fra quelle che convergevano sulla manifestazione di Milano ad optare per il presidio di Roma, spacciandola come l'unica scelta giusta. Ci chiediamo allora: la grande e partecipata manifestazione di Milano aveva minore dignità? Le altre RSU che hanno contribuito all'indiscusso successo della manifestazione di Milano sono meno rappresentative? Forse avevano l'intenzione di depotenziare la lotta dei lavoratori? A noi questa ricostruzione proposta dalla RSU SLC Vodafone CC Bologna ci pare francamente poco credibile ed intellettualmente poco onesta.

Dannoso infine perché invita i nostri iscritti a disdire la tessera sindacale, senza neanche dare la possibilità di un sereno contraddittorio...

E' evidente che per la Direzione SLC CGIL tale comportamento è politicamente incompatibile con la linea della CGIL.
Quindi nessuna presunta minaccia, lontanissima dalla cultura di franca discussione e di confronto politico, a volte aspro, ma sempre leale, che caratterizza la CGIL, ma la chiara esplicitazione della totale contrarietà a come la RSU SLC Vodafone CC di Bologna sta manipolando questa delicata vertenza.

Un invito invece a lavorare per obiettivi unitari e coerenti, con modalità rispettose del dialogo e della dignità dei lavoratori tutti.

91 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma andate a cagare!!!!!!!!!!!

Invece di rompere le palle ai bravissimi colleghi RSU di Bologna mettevi a fare del sindacato serio!

Anonimo ha detto...

e verissimo

la CGIL ha una storia ammirabilissima, ma ora le cose sono cambiate.

Non posso accettare che Epifani faccia simili discussioni sul precariato.

Le mele marce ci sono ovunque e anche nella CGIL. Ad Ivrea avete dei rappresentanti NON degni di queto nome, che fanno solo i loro interessi, minacciano i lavoratori, si vantano di cose fatte da altri e al referendum sul welfare promuovevano il VOTARE SI!

Vergogna!

Il caro collega Barbuto ha detto...

Aspettiamo la risposta della Rsu di Bologna, ma nel frattempo, da dentro il call center, mi chiedo chi stia davvero creando “il clima di odio e la cultura del sospetto”, chi lo sta “alimentando nei confronti del sindacato” - e quindi chi sia davvero il sindacato, che senso abbia cioè questa parola.
Ci sono molti scivoloni anche nel comunicato di stasera, anche solo a livello strategico, tali che già mi immagino serigrafie incorniciate negli uffici HR di tutta Italia.
Per esempio mi sembra un errore grossolano dare implicitamente dei pecoroni alla stragrande maggioranza dei lavoratori. Perchè è questo pensa chi continua - ancora una volta, nonostante le decine di smentite degli interessati e tra la stupita, impotente rabbia dei lavoratori - a informarci, a noi che abbiamo a che fare con questo clima ogni giorno, che ci sia una “cultura di delazione e di prevaricazione verso la libertà di opinione” da cui scaturiscono "mostri come la lista di proscrizione dei "crumiri"”. Io vi prego, vi supplico, di produrre una di queste mail originali, con un'intestazione originale.
Vi prego poi di non essere voi quelli che boicottano una “franca discussione a volte aspra, ma sempre leale” perchè questo è quello che fate mandandoci mail come questa 10 ore prima che partano i due pullman per Roma e non rispondendo, invece, alle domande che vi abbiamo fatto in assemblea: per esempio “perchè a Milano e non a Roma?”.
E ancora, non è forse questa vostra mail che rischia di “condizionare il buon esito delle mobilitazioni”? Non è la vostra mail che ingenera “confusione e disagio tra i lavoratori?”
Vi scongiuro di non essere voi quelli che usano “argomenti speciosi” e retorici; come la vostra domanda “la grande e partecipata manifestazione di Milano aveva minore dignità?” - quando nessuno ha mai negato dignità ai colleghi scesi in piazza a Milano, che anzi abbiamo sempre idealmente abbracciato nel sacrificio comune. Ma non rischiate di dividere i lavoratori anche solo chiedendocelo?
So che non ci rimborserete i soldi che non ci avete dato per i pullman del 5 ottobre, ma almeno non buttate in questione di vil pecunia una battaglia sindacale che stiamo facendo in linea con la nostra storia: una battaglia per cambiare il paese, per far crescere la coscienza democratica delle persone, per migliorare tutti, come la CGIL da sempre fa, e non invece una battaglia da sindacato che accetta quando non addirittura collabora con una politica che modifica e accelera il precariato, l'economicismo spinto, l'ipercapitalismo che ha distrutto la classe dei lavoratori in altri paesi – lasciamolo fare ad altri sindacati. Guardate che nessuno sta “invitando i nostri iscritti a disdire la tessera sindacale” - è vero il contrario, da sempre, da dopo l'accordo che abbiamo bocciato, da dopo l'accordo sul welfare questa estate, e da ultimo in questi giorni: sono decine le occasioni in cui tra iscritti ci si fa coraggio vicendevolmente e ci si dice di resistere, di cercare di cambiare il sindacato ma di non andarsene...
E poi, davvero, vi prego di essere più sensibili nei confronti di chi perderà due giornate di stipendio e si sente dare del fascista dal capo della propria organizzazione sindacale solo perchè non riesce a salutare il crumiro che incrocia in mensa!
Suvvia!
Basta essere infantili.
Fate un saltino in avanti, lottate con noi.

Anonimo ha detto...

Pianger sul latte versato.... a poco ormai serve..Insomma, vendutella un pò lo è la cgil su bologna dai, lo sanno anche i muri al cc.. sopratutto nei responsabili, e non parlo delle rsu interne fatte dai ragazzi/colleghi, ma proprio dai rappresentanti che dal centro città si fanno veder 3volte l'anno in assemblea, pardon, facevano vedere, visti i pomodori e verdure varie che hanno rischiato di prendersi... Le voci girano Signori, Girano.... E le tessere son fatte di carta... Materiale infiammabile. Si "bruciano" con poco ;)

Anonimo ha detto...

anonimo delle 22.12 secondo me dovresti svelare il tuo nome perche il tuo discorso e degno di stima da qualsiasi persona di qualsiasi interesse politico.

hai espresso cio che penso ma che non saprei mai dire cosi egregiamente

Una collega di Ivrea

Anonimo ha detto...

Slc vai a lavorare!!!!!

A lavorare...andate a lavorare, a lavorare!!!!

Anonimo ha detto...

Cito "la grande e partecipata manifestazione di Milano aveva minore dignità? Le altre RSU che hanno contribuito all'indiscusso successo della manifestazione di Milano sono meno rappresentative?"

Cara SLC di Bologna... non sono meno rappresentative...è una questione di metodologia di lotta. A Milano nessuno vi ha calcolato questo è un dato storico. Non avete avuto nessuna risonanza di alcun tipo.

A Roma noi, da soli, siamo stati ricevuti a Montecitorio e dal sottosegretario al Ministero del Lavoro.

Se aveste ascoltato i lavoratori avreste saputo che noi cercavamo visibilità per rendere il nostro un problema di dominio pubblico...

Andare sotto casa di Guindani a dirgli biricchino non ci serviva a nulla...

Avete diviso e avete aiutato l'azienda a smorzare la nostra protesta! Ancora di più state facendo ora che volete dividerci per 8 centri!!!

Ma dov'è la vostra mobilitazione?
Dov'è lo sciopero di settore di cui vi siete riempiti la bocca?

Lasciate stare le RSU di Bologna che stanno solo facendo il volere dei lavoratori che rappresentano: cioè il loro lavoro!

Abbiate almeno il buon gusto di tacere e non alimentare voi odio e divisione facendo solo il gioco dell'azienda!

Anonimo ha detto...

Cara slc cgl, siete voi che state creando confusione!

I nostri delegati di bologna hanno seguito quelle che erano le nostre indicazioni, e cioè di andare a roma. Mentre voi insistete con sto cazzo di pic nic davanti alle prefettura fregandovene della nostra volontà!

Evitate di mandare certe mail nel tentativo di spostare l'attenzione e creare divisioni perchè fate una figuraccia!

Quand'è che farete gli interessi del lavoratori e non solo i vostri????
Lo volete capire o no che siamo noi lavoratori che decidiamo se ci va bene o meno l'operato dei nostri rsu????

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
mi chiamo Vincenzo Bellaspica e sono una RSU SLC-CGIL Telecom Italia di Bologna.
In primo luogo desidero esprimere tutta la mia solidarietà ai 914 lavoratori VODAFONE esternalizzati. Solidarietà testimoniata anche fattivamente partecipando, in rappresentanza dei lavoratori Telecom di Bologna, alla recente manifestazione di Milano (tornerò in seguito su questo punto).
In secondo luogo non posso non apprezzare ed ammirare l'impegno e la passione messa in campo dai compagni RSU VODAFONE di Bologna, ma allo stesso tempo non posso non ammirare ed apprezzare l'impegno e la passione dei compagni funzionari SLC-CGIL dell'Emilia Romagna e di Bologna.
Detto ciò e premesso che scrivo da persona marginalmente informata dei fatti (come tutti i lavoratori non direttamente coinvolti), sono ad esprimere tutta la mia amarezza, tutto il il mio stupore, tutta la mia perplessità sulla situazione venutasi a creare tra compagni in particolare di Bologna!!!
Giova a qualcuno di noi tutto ciò?
Ritengo convintamente che far recedere VODAFONE dalla sciagurata operazione attuata sia molto arduo(sciagurata in sè, ma ancor più grave in quanto trattasi di azienda florida e trattasi di un ramo d'impresa pienamente all'interno del core-business di un'Azienda di TLC)!
Certamente sarebbe molto più efficace un coinvolgimento dell'intero Settore TLC. E' un percorso però tutto da costruire, anche tra i lavoratori stessi delle altre aziende.
Noi RSU SLC Telecom BO ci stiamo provando e vi assicuro che trattasi anche in questo caso di operazione ardua (quando una mai una cosa semplice, cazzo!!!).
Sarà necessaria tutta la nostra passione ed il nostro impegno, ma in questa situazione creatasi vi assicuro che la passione vacilla.
Per i 914 lavoratori l'impegno è comunque doveroso a prescindere, ma da solo sarà sufficiente?
La SLC-CGIL, in particolare quella di Bologna, deve ricompattarsi!!!
Non sono in grado di indicare come farlo, visto che sia a livello politico, sia a livello personale mi sembra che sia già andati oltre l'immaginabile.
Cito ad esempio lo stucchevole contenzioso relativo alle manifestazioni di Milano e di Roma.
Riporto allo scopo un passaggio da me effettuato all'interno di uno scambio di opinioni con un compagno VODAFONE:
"Io ed altri compagni Telecom di Bologna eravamo presenti alla manifestazione di
Milano.
Una numerosa e bella manifestazione, colorata, rumorosa e per quanto possibile allegra
(una netta predominanza di bandiere rosse SLC, ma anche un numero ragguardevole di bandiere
FISTel).
Mi risulta difficile confermare la presenza di 3.000 partecipanti, come da Comunicato dei
nazionali. Ti posso però assicurare che le presenze erano abbondantemente
superiori al migliaio e in casi simili contarne 2.000 o 3.000, è una tentazione alla quale
difficilmente si sfugge.
Prendo favorevolmente atto di quanto tu sostieni sulla presenza ben più numerosa
di lavoratori alla manifestazione di Roma, rispetto ai 500 dichiarati sul Comunicato
dei nazionali (ad es. sul Manifesto ho letto le seguenti cifre: 2000 presenti a Milano
e 1000 a Roma) e bene hai fatto ad evidenziarlo!
Con tutta sincerità ti devo dire che mi sfugge il recondito motivo per cui i nazionali
abbiano dichiarato un numero di partecipanti a Roma inferiore al numero effettivo,
o perlomeno un numero "non gonfiato"!?!?
Allo stesso modo però mi sfugge il motivo per cui tu debba "sgonfiare" il numero dei
partecipanti alla manifestazione di Milano!?!?
"Come mi sfugge il motivo che ti porta ad affermare che la manifestazione di Milano
è stata addirittura dannosa!?!?
Giova alla nostra causa tutto ciò?
Erano o non erano entrambe manifestazioni indette da SLC-FISTel-UILCOM?
Erano o non erano presenti ad entrambe le manifestazioni lavoratori e lavoratrici
Vodafone?
Diciamo allora che erano presenti complessivamente 3500 lavoratrici e lavoratori
Vodafone e.............avanti tutta e tutti insieme!!!"

Cari compagni siamo arrivati a tanto!!!
L'unica cosa che mi sento di dire è che al posto di uno dei due "contendenti" FAREI PER PRIMO DIECI PASSI INDIETRO!!!
Forza compagni!

Anonimo ha detto...

Ciao Vincenzo sono una collega di Bologna io sono una delle tante che ho partecipato alle varie assemblee (una tra le quali fatta qualche giorno prima dello sciopero del 5 ottobre).
Fui quella che chiese il perchè andare a Milano e non a Roma visto che tutti noi lavoratori VOLEVAMO E SIAMO ALLA FINE CONFLUITI A ROMA!
Dai delegati non mi fu risposto.....
Persino 15 ragazzi di IVREA son venuti assieme con noi in pullman perchè ancora non mi spiego il motivo di voler a tutti i costi far due manifestazioni, quando ne bastava una unica come oggi a ROMA!!!
Davanti alle nostre domande e di fronte alle nostre proteste i funzionari SLC hanno però perseguito la loro linea non sicuramente a nostro favore.
Di quel tanto conclamato sciopero di settore che in assemblea fu citato (entro novembre si doveva fare) che ne è stato?
Davanti a una reazione collettiva non solo di Bologna ma di tutti lavoratori nazionali Vodafone cosa propongono come altra soluzione?
SCIOPERO NAZIONALE DEL 19 OTTOBRE PRESSO LE PREFETTURE DELLE SINGOLE CITTA'.
Allora la domanda mi sorge spontanea. SE SU 8 CALL CENTER NAZIONALI VODAFONE SOLO UNO SI DIRIGERA' DAVANTI ALLA PREFETTURA, SIGNIFICA UNA COSA SOLA!!!!!!!!!
SIAMO STANCHI, NON GLI CREDIAMO PIU' PERCHE' ORAMAI IL LORO UNICO OBIETTIVO E' SOLO POLITICO!!!!!!!!
E' ORA CHE INIZINO COME DA STORIA A PRENDERE ESEMPIO DAI SINDACATI FRANCESI E BASTA CON LE LORO CAZZATE CHE SONO I PRIMI A CREARE CONFUSIONE A 10 ORE DA UNA MOBILITAZIONE CON UN COMUNICATO CONTRO I RAGAZZI RSU DI BOLOGNA CHE FANNO I NOSTRI E RIPETO NOSTRI INTERESSI, abbiamo capito che qui se non ci difendiamo da soli non si arriverà a niente!!!!!
Parliamo poi di MICELI uomo di grande sensibilità per chi appoggia l'azienda. Bravi i signori colleghi che oggi entreranno in call center A LAVORARE avete la sua BENEDIZIONE, (premetto mai successo nella storia che un sindacalista difendesse i crumiri siamo arrivati a questo), sono io la stupida che oggi sarò a casa come il 5 ottobre senza esser pagata, ma perchè credo ancora che bisogna lottar fino alla fine in ciò che si crede.
SE A BOLOGNA TUTTI SI STANNO CANCELLANDO DALLA CGIL E' ORA CHE INIZINO A FARSI UN ESAME DI COSCIENZA E FACCIANO NON DIECI MA 100 PASSI INDIETRO E RICOMINCINO A FAR I SINDACALISTI PER QUESTO SONO PAGATI!

Alfredo ha detto...

Vergogna! Venduti!

Anonimo ha detto...

a roma piu di 1500 persone a fare il corteo stupendo

Anonimo ha detto...

SONO BRUCIATI GLI RSU DI BOLOGNA. HA RAGIONE IL COLLEGA DI IERI SERA DELLE 22.12. CI SONO SITUAZIONI "NON CURATE" E DIMENTICATE SOLO PERCHÉ SCOMODE ALL'AZIENDA, E STRANAMENTE DI CONSEGUENZA ALLA CGIL, MA CHE STRANO EH? RIPARTIRE DA ZERO, AZZERARE E VOTARNE ALTRI. SONO MADRE E MOGLIE, MA SENTIRMI ZITTIRE DA DUE FESSI SOLO PERCHÉ ENTRO E PORTO SOLDI AL MIO MUTUO E ALLA MIA FAMIGLIA QUANDO LORO (DICO) LORO STESSI FANNO GIRARE SMS CON GLI ENTRATI ECC ECC..MI FA DIVENTARE NA BESTIA. A MICELI NON SERVE FARE DENUNCIA AD ANONIMI, CHE SI FACCIA DARE IL DETTAGLIO CHIAMATE DI QUEI DUE O TRE FUORI DAL CANCELLO PER TROVARE CHI AVVISA E FA I NOMI DEI CRUMIRI, SI FAREBBE PRIMA.

Anonimo ha detto...

magari in questo periodo potevi essere solidale con 914 persone che perdono il lavoro.....hanno ragione a dirti crumino da roma con affetto

Anonimo ha detto...

Guarda che non sei l'unica madre con figli e un mutuo....oggi è toccato a loro e domani potrebbe toccare a te!!!
SOLIDARIETA'!!!!!!!! 50 euro in più oggi, potrebbero essere uno stipendio in meno un domani....
MEDITA!

Anonimo ha detto...

NON SONO UNA MADRE NON HO FIGLI MA HO PIU CERVELLO DI TE SICURAMENTE ...MEGLIO PERDERE 100 EURO IN UN MESE OPPURE UNA MESATA DI STIPENDIO ADESSO CHE IL LAVORO TRA QUALCHE ANNO MEDITA EBETE

Anonimo ha detto...

e io gia' ci rientro adesso sono tra i 914

Anonimo ha detto...

Beh l'ebete che ha il mutuo e prole da crescere, non ha tutti i torti. Se non ricordo male le rsu 10 giorni fa hanno pure, oltre alla lista crumiri via sms che tutti hanno ricevuto (sopratutto noi dentro), girato un sms minatorio dicendo che "se facevamo girare sms su info potevamo essere segnalati all'azienda e rischiavamo (i dipendenti tutti) provvedimenti disciplinari.." Solo loro possono mandarli quindi? Se non è far del terrorismo quello. Io l'sms l'ho ancora, come me tanti altri, come l'sms di oggi , nuovo e nuovamente con la LISTA CRUMIRI. Poi, diciamolo francamente, molto brutto veder una ragazza entrare canzonata dal rappresentante sindacale dai. Non è carino. Senza dar dell'ebete a nessuno, bisognerebbe comunicare e non offendere, rispettar le idee di tutti, ma che non si dicano fesserie. La mamma di cui sopra ha solo ragione. Quella è la verità. Poi ciascuno la pensi come vuole, esternalizzati o no, siamo gestiti male a Bologna ragazzi, ma molto male.

Anonimo ha detto...

Esageri a dire che siamo gestiti male. C'è caos e non si sa dove sbattere la testa alle volte si commettono errori. Tu non ne hai mai fatti? E allora. Si deve aver pazienza, cercare di collaborare, quoto il punto sull'offesa,mai e poi mai si dovrebbe, questo si. Ma nel resto sempre collaborazione regaz. Per il resto non me la sento di giudicare regaz. Ne nel bene ne nel male. Però 50euri fanno comodo, e lo sciopero, sacrosanto per l'amor del cielo, è comunicato. Io azienda so che fra una settimana fai sciopero. Per cui mi organizzo, devio, chiudo code, oppure pago qualcuno meno di te e lo metto solo per oggi a sostituirti. Per farla breve non ho un gran danno. Ne vale la pena? Menarsela per pullman di qua pullman su prefettura di qua e di la. Meglio una bella faccia che per 5minuti va da santoro regaz, fidatevi. Fa più danno quella all'azienda, all'immagine. Sciopero bianco che ne dite? Devi fare 5 cose all'ora? Da domani ne fai 4, e non 2, perché si deve lavorare e non si può approfittare di chi comunque ti dà da mangiare. Io la penso così, rimango anonimo perché comunque sia al ccbo che qui è sempre meglio rimaner anonimi con tutti, azienda e sindacalesi! Comunque complimenti per santoro, ha fatto più male quello dei pullman regaz :) !

Anonimo ha detto...

MA TROMBATE DI PIÙ. IL PIÙ GRANDE È MARTINO DI BOLOGNA! ANDATE A LEGGER LA SUA RISPOSTA AL TIPO CGIL CHE PARLAVA DELLA MAIL. SEI UN GRANDE MARTINO. SEI UN COBAS DENTRO. **CANDIDATI MARTINO, FALLO TI PREGO!**

Anonimo ha detto...

oggi è stato stupendo c'era pisa napoli globas.. ivrea bologna milano roma catania mancava padova eravamo tutti quanti... il tg 1 e nazionale e la 7 hanno fatto vedere siamo stati sotto da guindani ed è stato accolto in un modo stupendo ahahha a parolacce poi sotto al governo voi altri dovevate solo venire.
sono venuti i 2 ragazzi che ieri erano alla trasmissioni di santoro simone e il ragazzo riccio della fabbrica.ho visto Bartolomeo dei globas ho conosciuto un ragazzo di bologna e una di ivrea.eravamo bellissimi ed era importante esserci e secondo me martino ha fatto bene a rispondere a quella e.mail.bravoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo si perde anche cosi l'immaggine a tutta roma gli abbiamo trasmesso lo schifo che fà questa azienda adesso x me chi entra non è un mio collega perchè guarda i cavoli suoi mentre tante amiglie sono in pericolo.complimenti Martino..... se eravamo il doppio e venivano pure gli altri era ancora meglio ma purtoppo qui fanno il lavaggio del cervello alle persone e nn capire la gravità della situazione è da dementi come la dichiarazione di Miceli.

Anonimo ha detto...

x 20.11 mi ha detto un ragazzo di bologna che siete divisi.. ma io preferisco loro che hanno fatto il viaggio stanchi morti ricordiamoci che bologna nn è impattata sono dei gran ragazzi potevano restare a casa sono da ammirare ci hai pensato?ma quale terrorismo tu dovevi essere un mio/a collega io non ti mandavo un sms e non canzonavo nessuno ti dicevo in faccio che adesso in questo periodo fai solo SCHIFO almeno per me pure per come ti esprimi.

Anonimo ha detto...

SIETE DEI KRUMIRI E BASTA!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

slc, segreterie e direzioni varie, MA ANDATEVENE UN PO' A FANCULO!!!
a luglio avete firmato con guindani un accordo per i distacchi sindacali che va in vigore a gennaio. ora dite che state lottando. ma chi site, l'uomo tigre ?

Anonimo ha detto...

Esatto! Appunto! RSU DI BO = BUFFONI VENDUTI. Falsi e ipocriti con tutti. Peggio di Guindani siete. Grande Martino pure per me. Vogliamo martino candidatooooo. Mai più cgil. Mai più.

Il caro collega Barbuto ha detto...

Poche considerazioni su qeusti commenti che leggo prima di crollare a letto.

1) santoro ha fatto più male dei pullman? Vero, ma santoro non ci sarebbe stato se non ci fossero stati pullman.

2) Quindi dire a un crumiro che è un crumiro è un'offesa fascista, mentre dire ebete a chi dissente no? Chissà che anche Miceli non sia d'accordo con te.

3) Ma perchè vi sentite offesi se circolano sms con i nomi dei crumiri? Tutti noi siamo curiosi di sapere se una persona entra o sciopera, mi sembra ovvio. Da qui a dire che una frase tipo "Noo! Tizio è entrato, proprio lui!" porti in sè necessariamente una minaccia è un paralogismo sbagliato che vedo fare solo da Miceli e - appunto - da crumiri in cerca di alibi per non scioperare.

Scioperate pure, tenetevi i 100 euro e andatene fieri, ma - se non ne andate fieri - almeno non vergognatevi. Perchè se vi vergognate vuol dire solo che intimamente siete convinti che avreste dovuto scioperare.

Penso che temere l'accostamento del proprio nome a una propria convinzione ideale non renda molta dignità nè al nome nè alla convinzione.

Anonimo ha detto...

A quelli di Bologna che si sentono offesi perche' definiti krumiri volevo dire che mi dispiace per loro se hanno subito offese di qualsiasi tipo, pero' devo dire che i primi a non aver avuto rispetto per quei 914 colleghi siete stati voi!

Come non avete avuto rispetto per noi vostri colleghi di bologna, quei colleghi che lavorano al vostro fianco ogni giorno, quei colleghi che hanno scioperato 2 volte in un mese perdendo 100 euro di stipendio (come diceva qualcuno), quegli stessi colleghi che sono andati a roma anche per difendere i vostri diritti!

A voi l'esame di coscienza...

E Riallanciandomi al discorso di chi parlava di divisioni a Bologna, volevo dire che non ci sono divisioni, c'è semplicemente chi lotta e chi invece pensa solo a se stesso.

E Poi se avete della critiche costruttive da fare, o delle azioni, se vi lamentate che a bologna siete gestiti maale, allora perchè non fate qualcosa anche voi invece di lamentarvi soltanto????

Anonimo ha detto...

E' basta trovare scuse! non scioperate per il semplice motivo che il lavoro sporco lo devono fare gli altri al vostro posto!!

Anonimo ha detto...

Siamo rientrati da poco a bologna da roma.
Anche stavolta si è vista la grande unione e partecipazione di tutti quei colleghi che vogliono per se e per gli altri un futuro piu' sicuro.

Un'abbraccio a tutti i colleghi presenti di pisa, ivrea, catania, milano, napoli, ed in particolar modo ai romani ed ai 2 operai di bergamo ospiti ieri sera da Santoro ed oggi con noi a manifestare la loro solidarieta'!

Anonimo ha detto...

Amch'io sono rientrata da poco da roma. Ma a bologna c'era una marea di gente al lavoro. Perché continuiamo a dire a bugie sui numeri? Non penso di scioperare più, nel percorso di roma andata e ritorno ho solo potuto constatare che dai discorsi fatti ha ragione chi dice che dopo la storia "dei 914" i nostri lo fanno solo per far carriera nelle segreterie. Bologna era piena di lavoratori ieri e noi a scioperare. Non ci credo più nemmeno io. Chi si arrabbia e offende da che mondo è mondo lo fa perché sotto sotto sa di esser nel torto. È una piccola ammissione di colpa, altrimenti perché leggo solo offese nelle lettere precedenti? Che cosa triste, Buona domenica.

Anonimo ha detto...

IL SOGGETTO DEL POST INIZIALE RIMANE COMUNQUE IL COMPORTAMENTO ANOMALO E AUTORITARIO NELLE DECISIONI INTRAPRESE DA TEMPO DA RSU DI BOLOGNA. INUTILI CHIACCHERE DA BAR SU ALTRO, NUMERI O NOMI; È SUPERFLUO E SECONDARIO. SI FACCIA LUCE SUL PUNTO INIZIALE E SI PRENDA QUANTO PRIMA UNA DECISIONE SERIA SUI RAPPRESENTANTI ALL'INTERNO DEL CC BO. LEGGENDO TUTTE LE TESTIMONIANZE CI PARE EVIDENTE UNO STATO "DI NON SALUTE PRESENTE", CHE MINA NON SOLO LA COORDINAZIONE DI BOLOGNA MA L'ITALIA TUTTA. A CONFERMA DI CIÒ E DI QUANTO SOPRA SPERIAMO SI POSSANO ELIMINARE I PROBLEMI E RIPARTIRE CON UNA CGIL PRESENTE CHE RISPECCHI LE VERE ESIGENZE UNITARIE E LE VERE RADICI DEL SINDACATO STORICO. RINGRAZIO E PREGO TUTTI DI NON GENERARE RISPOSTE SCATURITE DA SENSAZIONI PERSONALI, MA DA UNO SPIRITO IN CUI I COMPAGNI "TUTTI" POSSANO ESSERNE COINVOLTI IN MODO COSTRUTTIVO. PS: È VERO, DIRE CRUMIRO O FARE UNA LISTA NON È OFFENSIVO, MA ANCHE IN PERIODO FASCISTA ESISTEVANO LISTE E VENIVANO TACCIATE E ADDITATE PERSONE COSÌ FACILMENTE, PERTANTO ATTENZIONE A FAR LIBRI NERI. COPIARE DA SISTEMI DEL GENERE NON CI PARE ESTETICAMENTE INTELLIGENTE E PRODUTTIVO PER NESSUNO. UN SALUTO A TUTTI I COMPAGNI DI BOLOGNA.

M(BO) ha detto...

Io non capisco certi commenti.
Alla persona che era sul pullman e che non scioperera' piu' non so che dire, non c'e' nulla da dire.

Ma all'ultimo commento vorrei rispondere che a Roma c'erano tutti i call center a parte padova, mentre la maggioranza dei milanesi e' rimasta alla prefettura di milano e una minoranza di ivrea e' rimasta pure alla prefettura di ivrea (sempre che a ivrea ci sia una prefettura). A questo punto
considerando che le segreterie nazionali dicevano di stare in prefettura mi sembra che l'anomalia non si solo bolognese, ma un po' di tutti; anzi, a questo punto se la minoranza e' diventata maggioranza mi sembra che l'anomalia sia proprio delle segreterie, che non sono state capace di tradurre in pratica sindacale le istanza della maggior parte dei lavoratori "attivi".

La roba delle liste di proscrizione invece e' un po' una boiata, l'esempio col fascismo non calza, perche' a quelli che erano nelle liste di proscrizione poi succedeva qualcosa, qui niente.
Per cui smettiamola di parlare di questa cosa. Aspettiamo le scuse di Miceli & c., e se non arriveranno pazienza.

Anonimo ha detto...

incredibili le dichiarazioni della segreteria provinciale SLC cgil!! non ce stanno a capire piu' un cazzo! speriamo che si ravvedano, ma non sono molto ottimista purtroppo,sono loro che minano a spaccare il sindacato, anzi sono fuori dal sindacato! sono lontani anni luce dai lavoratori e dai loro problemi, dovrebbero dimettersi se hanno un minimo di dignita'! il cmomunicato della segreteria provinciale e' un insulto alla storia dei lavoratori!ieri una meravigliosa manifestazione autoorganizzata e autofinanziata e loro dov'erano??
vergogna!! non riesco a scrivere piu' nulla perche' sono nauseato da questi dirigenti sindacali che ci ritroviamo

Anonimo ha detto...

All'anonima delle 8.44:

Capisco la tua sfiducia. Io stesso, che ho partecipato alle due manifestazioni di Roma, ieri sera, al rientro, ho cominciato a percepire in me la sfiducia verso le false ed apparentemente tutte uguali promesse del Governo.
Tuttavia a fianco a me c'era gente che appartiene ai 914 ed io ho immaginato la disperazione se fossi stato tra questi. Mi sono sentito meglio quando ho pensato di aver contribuito a lottare in loro aiuto e perché, in fondo, anche io credo che tutto quello che sta accadendo servirà a qualcosa. Penso che i 914 verranno esternalizzati comunque, penso che poi toccherà ad altri ma non abbattiamoci del tutto. E' vero che chi si prodiga in prima linea lo fa' anche per i suoi interessi futuri (ma, credimi, non tutti) e questo accade in qualsiasi angolo del mondo. Chi si nasconde dietro l'indifferenza, come i crumiri, c'è e ci sarà sempre in ogni angolo del mondo. Tu se hai partecipato è perché sentivi di doverlo fare e questa è la cosa più importante. Sarai tornata tardi e stanca, diversamente dai tuoi colleghi crumiri, ma non importa. Un giorno, se si dovessero raccogliere i frutti di questa protesta, dovrebbero baciarti i piedi, perché hai contribuito a salvare "il culo" anche a loro.
Le lotte sono dure, lunghe ed estenuanti! Immaginate quante lotte son state fatte dai nostri padri negli anni '60/'70/'80 per guadagnarsi, a piccoli passi, i propri diritti sul lavoro. Diritti che ora ci vogliono togliere. Se cediamo già ora è proprio vero che siamo la generazione dei viziati e dei "tutto e subito".

Anonimo ha detto...

Ho convenuto con alcuni colleghi che il termine krumiro non e' corretto da utilizzare...no...no...troppo leggero...no...noi li chiameremmo diversamente...quindi io fossi in voi mi terrei il termine "krumiro", gli altri sarebbero tutti meno edificanti.
VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

Complimenti ai 4 coraggiosi della DS che hanno deciso di entrare al lavoro incuranti di cio' che i colleghi stanno facendo anche per loro.
Gli dedichiamo una poesia di Trilussa, affinche' cadano i MURRI dell'ipocrisia:
LE BESTIE E ER CRUMIRO

Una volta un CAVALLO strucchione
c'ogni tanto cascava pe' strada
scioperò pe' costringe er BRAVO padrone
a passaje più BON FIENO e più biada:
ma er Padrone s'accorse der tiro
e pensò de pijasse un crumiro.

Chiamò er Mulo, ma er Mulo rispose:
-- Me dispiace, ma propio nun posso:
se Dio guardi je faccio 'ste cose
li cavalli me sarteno addosso...--
Er Padrone, pe' mette un riparo,
Fu costretto a ricorre ar Somaro.

-- Nun pò sta' che tradisca un compagno --
dice er Ciuccio -- so' amico der Mulo --
e pur'io, come lui, se nun magno
tiro carci, m'impunto e rinculo...
Come vòi che nun sia solidale
Si ciavemo l'istesso ideale?

Chiama l'Omo, e sta' certo che quello
fa er crumiro co' vera passione
Per un sòrdo se venne er fratello,
Pe' du' sòrdi va dietro ar padrone,
finché un giorno tradisce e rinnega
er fratello, er padrone e la Lega.

Anonimo ha detto...

non capisco la collega che dice che c'era una marea di gente a bologna!! sono andato anche io a roma e sappiamo tutti quante persone sono entrate a bologna, cioe' poche, molto poche rispetto a chi ha aderito allo sciopero. Se parli di marea mi dici quante sono secondo te le persone che sono entrate? aspettiamo i dati ufficiali, ma sicuramente sappiamo che l'adesione allo sciopero a bologna e' stata superiore all'80%!! ripeto 80% per uno sciopero indetto per la seconda volta a distanza di poco tempo dal primo, e' un'alta percentuale che dimostra la compattezza del call center e l'ottima riuscita dello sciopero, a meno che tu non ti aspetti che a scioperare sia il 100% dei lavoratori, per cui anche un misero 80% percento sarebbe un fallimento. per quanto riguarda le arrabbiature dei commenti alle dichiarazioni della segreteria sono piu' che giustificate se uno ha un minimo di rispetto della verita! altrimenti non arrabbiamoci mai, lasciamo scivolare via tutto come acqua sia le verita' che le menzogne! e no cara collega io non ci sto< preferisco arrabbiarmi perche' dimostra che sono ancora vivo e non ancora un perdente, ora sta a te decidere se ritirarti o continuare la lotta insieme a noi che siamo tanti! che ne dici?

Anonimo ha detto...

GRAZIEEEE ROMAAAAA!

siete stupendi..
se tutti i krumiri avessero potuto vedere con i miei occhi e sentire con le mie orecchie non avrebbero piu dubbi.

La solidarieta c'è i lavoratori ci sono le RSU non corrotte ci sono!

Ce la faremo ma dobbiamo essere sempre di piu

SCIOPERO DI SETTORE E L UNICA RISPOSTA

SCIOPERO DI SETTORE, SEGRETERIE NAZIONALI ORGANIZZATEVI

SCIOPERO SI SETTORE E L UNICA RISPOSTA

SCIOPERO DI SETTORE CI SALVERA'

Anonimo ha detto...

EHM EHM...

VOLEVO SOLO RAMMENTARE CHE DAVANTI ALLE PREFETTURE NON C ERA UN CAZZO DI NESSUNO!!!


AH AH

gli sta proprio bene, cosi imparate a fare quelli che i lavoratori vi dicono di fare!

Anonimo ha detto...

per la collega del 20 ottobre 2007 8.44

Non capisco il tuo discorso!
Tu scioperando ed andando a roma hai manifestato il tuo dissenso su questa scelta aziendale ed hai lottato per cercare di cambiare le cose... forse non cambieranno, ma almeno ci avrai provato...

Se scioperi lo fai perche' non ti va bene quello che sta accadendo e non per fare un favore a qualcuno che vorrebbe carriera nel sindacato.

Poi ti sembra un buon motivo non scioperare piu' solo perchè gli altri a bologna sono entrati??? Sono loro che non hanno fatto il loro dovere, non tu...

Anonimo ha detto...

Appoggio in toto quanto scritto dal caro collega Barbuto.

E vorrei aggiungere UN PROVERBIO per la persona che dice che e' entrata al lavoro per
''portare soldi al suo mutuo ed alla sua famiglia''..

MEGLIO 50 EURO OGGI CHE UN LAVORO DOMANI.

Che dire...sei previdente e coraggiosa....

Anonimo ha detto...

quoto in pieno!

SCIOPERO DI SETTORE E' L'UNICA RISPOSTA

SCIOPERO DI SETTORE, SEGRETERIE NAZIONALI ORGANIZZATEVI

SCIOPERO SI SETTORE E' L'UNICA RISPOSTA

SCIOPERO DI SETTORE CI SALVERA'

tante domande ha detto...

raga, con sti sindacati non ci capisco un cazzo. ma � vero che anche a mlano hanno consegnato le tessere alla cgil ? pare che anche li alcune rsu abbiano fatto come bologna. ma � vero ? al corteo un cobas mi diceva che se non era per loro che provvedevano ai permessi e portavno il furgone col cazzo che manifestavamo. e' vero ? a vedere di palma cgil di roma che saltava come un invasato pareva che avesse pagato ditasca sua. e pare che mentre noi eravamo a repubblica le segreterie con alcune rus erano giaa ratatre al ministero. e' vero ?

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti.. sono un collega che il 5 ha manifestato a Milano e ieri a Roma e sono nuovo del blog! Volevo, se mi e' permesso, fare alcune considerazioni sul mondo dei lavoratori di Vodafone..
Ma perche' parlare di "crumiri"?? Lasciamoli in pace questi "crumiri".. Ognuno di loro avra' i suoi buoni motivi per non aver aderito agli scioperi del passato, per non essere stato presente a quello di ieri e che, magari, non partecipera’ ai futuri.. Attaccarli non serve a nulla e genera solo ostilita’ e divisione tra noi colleghi tutti figli, purtroppo, della stessa mamma Omnitel!!
In passato ho partecipato a pochissimi scioperi, quindi ditemi, sono anch’io un “crumiro” o lo sono stato?! La verita’ e’ che le persone crescono, cambiano, maturano, iniziano a prendere coscienza di cio’ che gli capita e, se questo non gli piace, lo manifestano… In passato non so se ho fatto le scelte giuste non partecipando agli scioperi ma non avevo la conoscenza di cosa significassero, non ero sufficientemente informato sui perche’, forse non ero nemmeno interessato, facevo spallucce e lasciavo agire gli altri. Oggi per me e’ diverso! Sono estremamente consapevole di quello che mi sta accadendo, di quali sono i rischi, delle prepotenze delle quali sono vittima e sono felice e orgoglioso di poter dire IO C’ERO!!!
Voglio quindi credere che tra i colleghi che ieri non hanno scioperato ci siano quanti stanno completando il loro cammino verso la consapevolezza e che siano prossimo al traguardo! A questi colleghi rivolgo esclusivamente l’invito di non commettere i miei errori riguardo la fiacchezza nel volere prendere posizione.
Ci sono poi le persone che non scioperano e non sciopereranno mai e per nessuna ragione! A loro invece auguro che alle spalle abbiano solo la giusta cognizione del non agire.
Ci sono poi i colleghi che scioperano ma che non partecipano alle manifestazioni !! Anche qui il discorso e’ il medesimo… Ognuno avra’ le proprie ragionevoli motivazioni, l’importante e’ che non siano delle giustificazioni della loro svogliatezza o delle scuse!!
Per tutti quelli invece che hanno paura di scioperare o che temono delle ripercussioni per la loro “carriera” rivolgo una domanda: “Quante vale l’azienda per la quale si lavora se mette in atto comportamenti simili e, soprattutto, per quanto tempo si potra’ scendere a compromessi con la propria’ dignita’?”.

Detto questo sono comunque soddisfatto della partecipazione del primo e del secondo sciopero e
mi riallaccio al commento del collega delle 13.44: l’80-90 % sono risultati estremamente positivi!! Sono stati un successo davvero inaspettato! Non molliamo adesso e cerchiamo di puntare allo sciopero di settore.

Concludo ringraziando tutti coloro che hanno organizzato la manifestazione a Roma, i colleghi di Ivrea, Milano, Bologna, Pisa, Napoli e Catania che hanno viaggiato per ore per esserci, i colleghi di Roma tutti che hanno raccolto denaro per far fronte a spese altrui, i ragazzi di Bergamo che ci hanno sostenuti..

Anonimo ha detto...

Per la collega delle 8.44:


Anche io ero ieri a Roma con te, e non mi sono mai aspettato che nessuno sarebbe entrato anzi, ci sara' sempre qualcuno a entrare anche quando c'e' un motivo cosi' forte che spinge a lottare per la salvaguardia dei nostri diritti, semplicemente perche' e' un dato statistico c'e' sempre chi non ha le palle di manifestare contro l'azienda anche se per sacrosanto diritto e motivo!
Questa gente non penso che condividi le scelte aziendali ma nonostante cio' delega gli altri la facolta' di sciopero trovando un sacco di scuse stupide che ognuno di noi potrebbe avere per non farlo!
Ancora piu' egoista e'chi non sciopera perche' pensa che la cosa potrebbe penalizzarlo nella valutazione dei 500 job posting al mese che sta facendo con la speranza di riuscire a scappare al piu' presto da questa merda! COMPLIMENTI!
Ritengo corretto in termini di informazione reciproca che la lista dei crumiri sia diffusa perche', come i crumiri sanno chi ha scioperato, E' GIUSTO CHE CHI HA SCIOPERATO SAPPIA CHI NON LO HA FATTO, e n, si ricordino pero' che, chi ha scioperato ieri, lo ha fatto anche per i loro interessi e se domani a qualcosa saranno serviti questi sforzi, anche loro tireranno un sospiro di sollievo.
Naturalmente non ci saranno ritorsioni su queste persone (a parte qualche isolato e spiacevole episodio di cui sono venuto a conoscenza ma che nessuno condivide) come qualcuno vuol far credere per creare ancora confusione e disinformazione.
In ogni caso l'adesione allo sciopero e' stata altissima!! Se consideri che solo a Roma eravamo + di 1000, se ci metti quelli che hanno scioperato restando a casa fai tu 2 conti su 4600 dipendenti.
Se le RSU di Bologna avessero come unico interesse quello di fare carriera nel sindacato avrebbero sostenuto le loro squallide tesi non credi? Magari ci fossero persone come loro nella CGL a salvaguardare i nostri diritti,ci sarebbe stati anche loro in TV ma non ho visto nessuno della CGL ne in tv ne in piazza! Vergogna!! Venduti!!
In ogni caso non sono le RSU che istigano la gente a fare determinate scelte, le persone che erano ieri ed il 5 in piazza, e' gente che ha 30 anni di media e una propria testa capace di pensare e giudicare gli eventi, nonche' gente accomunata da un profondo senso di indignazione e rabbia, lo stesso che c'e' in queste ore in piazza a Roma!
Ma poi cose c'e' di tanto difficile da capire?:
- Un' azienda sana sta vendendo persone che anni fa hanno fatto delle scelte come merce! A questa gente stanno bruciando anni di vita e compromettendo fortemente il loro futuro! Domani tocchera' a noi poiche' questa e' la tendenza dell'azienda che ormani ai suoi dipendenti risponde con frasi del tipo :"L'azienda e' questa, se non vi piace potete sempre guardarvi attorno!" ... e' chiaro il messaggio "prima te ne vai, meno fatica faccio a cacciarti io" dopo che hanno sfruttato la gente per anni per costruire le proprie ricchezze!!

- SIAMO RAPPRESENTATI DA UN SINDACATO CHE HA SOLO L'INTERESSE CHE IL GOVERNO NON CADA METTENDO I PIEDI SULLA TESTA AI LAVORATORI!!
Basti vedere come ci hanno presentato quella porcata di programma sul welfare, un po come l'azienda ci sta presentando comdata ... la terra promessa!!
Ma fatemi il piacere! Questa e' un'offesa all'intelligenza di tutti noi!
Io non appartengo a nessun partito politico, non ho mai votato alle amministrative perche' ho sempre giudicato incoerenti le persone che si sono candidate negli ultimi anni, ma se fossimo stati sotto governo Berlusconi a quest'ora di scioperi a Roma ne avrebbero fatti a go go!! Probabilmente anche quello di settore sarebbe stato gia' proclamato. Ci avrebbero pagato anche l'aereo per Roma altroche'!! MA VI RENDETE CONTO??
Bene, tutto questo mi fa SCHIFO e ferisce la mia dignita' di essere umano e di lavoratore!!
Sciopero e scioperero' ogni qual volta' ce ne sara' bisogno per questa causa dato che e' l'unico mezzo che ho per dimostrarne il mio disappunto e anche se dovro' essere da SOLO a farlo fanculo ai 50 euro della giornata lavorativa!

Questo e' quello che sta accadendo non perdetelo di vista!! Tutto il resto ... diffide delle segreterie, diffusione disporta del caso lista dei crumiri ... sono solo pretesti che l'Azienda e CGL utilizzano per creare confusione a chi non ci sta capendo nulla, e come argomento di difesa per chi argomenti TANGIBILI non ne ha!!!
Non credevo neanche io che dopo la giornata di sciopero di ieri si sarebbero risolti i nostri problemi, ma se credi veramente in quello che hai fatto ieri non e' coerente da parte tua non farlo piu', altrimenti e' vero che lo hai fatto solo perche' qualcuno ti ha convinto e non perche' ci credevi veramente!

Sciopero perche' ho una dignita' da difendere e non riesco ad assistere a tutto cio' inerme!!
Questo paese sta andando allo sfascio e c'e' ancora chi nasconde la testa sotto la sabbia!! SVEGLIA!!!!

M. BO

Anonimo ha detto...

Io sono di Milano, ieri a Roma c'ero, fiero di esserci, eravamo tanti, davvero tanti, uniti, arrabbiati, urlanti, consapevoli del nostro obbiettivo comune, convinti di essere noi la forza in questa dura ed impari lotta, non disposti ad essere ingannati o strumentalizzati da nessuno, padrone o "compagno" che sia...altro che pecoroni, eravamo dei tori!
Ci hanno sentiti..ooh eccome se ci hanno sentiti!! IERI ROMA ERAVAMO NOI!!!
Agli amici/colleghi che hanno preferito manifestare nelle varie prefetture mi sento di dire ugualmente bravi, idealmente eravamo tutti insieme in un'unica grande lotta che, per chi forse ancora non se n'e' accorto, ha cominciato ad avere la risonanza che merita solo grazie a noi lavoratori, col boato che siamo stati capaci di generare in strada ed in piazza: senza quel boato i Santoro o i Lerner di turno non sarebbero mai venuti in nostro aiuto, ricordatevelo!
Non perdiamo tempo ed energie ad accusarci fra noi sul metodo, sulle strategie e tutto il resto, di tempo ne abbiam poco e le energie un giorno forse si esauriranno, quindi catalizziamole per perseguire il nostro obiettivo e basta! Ma degli scioperi qua e la'non bastano (quelli servono a fare tanto rumore e ci vogliono): questa guerra non si vince in sporadiche battaglie ma giorno per giorno, in call center, guardando negli occhi il proprio capo "krumiro" (TL o manager che sia) facendo si' che sia lui ad abbassare lo sguardo, non io, rispondendogli fermamente al momento giusto, prendendolo anche sarcasticamente per i fondelli quando serve, isomma, facendogli capire che adesso non abbiamo paura, lo scontro a muso duro contro Golia non ci spaventa piu' perche' siamo nel giusto! e perche' intendiamo vender cara la nostra pelle!!
In questa guerra non c'e' tempo per le mezze misure, o sei di qua o sei di la', e se decidi di stare di la' sei mio nemico, sappilo tu che ogni giorno mi sei accanto in position, tu che fai le veci del TL in sua assenza, tu che col tuo comportamento assecondi lo scempio che stanno commettendo!!!
Decidi di entrere a lovoro il giorno dello sciopero? Bene allora fallo a testa alta se ti senti nel giusto, non sgattaiolare a testa bassa sperando di non essere notato o magari fingendoti consulente esterno, CODARDO!!!!!
e se si diffonde in giro il tuo nome con un cazzo di sms forse sciocco, ma comunque innocuo, fottitene se sei coerente con te stesso, CODARDO!!!

Grazie di cuore ai colleghi/amici di Bologna che hanno deciso di stare al di qua della trincea, ieri vi siete dimostrati fantastici!!!!!

Mi scuso se sono stato prolisso, forse non tutti o pochi (magari nessuno) potranno condividere il mio pensiero ed il mio modo di esternarlo, ma a costoro dico semplicemente: non me ne importa una sega!

Ciao a tutti.

Anonimo ha detto...

Questo è il governo che abbiamo: Damiano reputa "sbagliata" la decisione della manifestazione della sinistra radicale a Roma e Prodi dice di non essere preoccupato perchè è abituato alle manifestazioni.

x sindacati e governo: ma andate affanculo!!!

Anonimo ha detto...

X Quelli che......non hanno scioperato.

VAFFANCULO!!

X Quelli che.....si fanno chiamare Team Leader.

VAFFANCULO!!

X Quelli che.....sono area manager in particolare di Napoli.

VAFFANCULO!!VAFFANCULO!!

X Quelli che.....sono di Cockpit Napoli.

VAFFANCULO!!VAFFANCULO!!VAFFANCULO!!

Anonimo ha detto...

Buffoni.

Anonimo ha detto...

Nessun rispetto per I crumiri. Il singolo e le decisioni del singolo si rispettano quando non danneggiano altri, ma quando ci sono lavoratori che vengono venduti come merce, quando c’e’ l’azzeramento dei diritti e il tentativo di azzerare la dignita’ delle persone…ALLORA NON C’E’ RISPETTO ALCUNO. CHI E’ CRUMIRO MI FA SCHIFO. PERCHE’ PENSA PER SE’, PERCHE’ RIVENDICA UNA LIBERTA’ INDIVIDUALE MENTRE STA ACCOLTELLANDO AMICI E COLLEGHI DI SEMPRE.
La parola e’ questa “crumiro” e va urlata
E il loro nome lo voglio sapere perche’ non avranno piu’ un mio cambio turno, perche’ voglio salutare solo persone che stimo, perche’ voglio sapere chi per me da oggi non esiste piu’.

Anonimo ha detto...

voglio fare alcune considerazioni brevi :
1)stiamo combattendo e scioperando contro questa schifosa esternalizazzione che altro non è che un mascherato licenziamento.
2)stiamo scioperando contro la legge 30 e quindi contro questo governo che non mantiene le promesse fatte ai milioni di giovani e lavoratori che li hanno votati .
3)stiamo cercando di far capire ai sindacati che devono rappresentarci
e fare esclusivamente gli interessi dei lavoratori.non strizzare l'occhio al governo solo perchè come si dice.. è un governo AMICO. ma quale amico!!!
questi di sinistra hanno ben poco se non rispettano le promesse fatte e fanno il gioco degli industriali.

ora basta con le prese in giro !!!

ieri a ROMA siamo stati grandi .

collega di MILANO.

Anonimo ha detto...

Da Roma vi dico che lo scipero è riuscito il 95 per cento siamo stati grandi .oggi un nostro collega ale 19.00 parlerà contro il precario il tg 1 nazionale guardatelo faranno vedere la manifestazione molti di noi andranno con i cartelli VENDESI ci saranno molti giornalisti ...speriamo sia utile...grandi a tutti continuiamo cosiiiiiiiiiii************non molliamo grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Anonimo ha detto...

SEMPRE DA ROMA DICO CHE ERAVAMO PIU' DI 1500 è ARRIVATO SMS A TUTTI I COLLEGHI SIAMO STATI DAVVERO BRAVI A TUTTI

Anonimo ha detto...

X Vincenzo Bellaspica RSU Telecom del 19/10 ore 1.41
Leggendo quello che hai scritto voglio sperare che, come dici tu stesso, sei una persona marginalmente informata dei fatti, e come tale non grado di cogliere l'ostruzionismo scellerato che la slc di Bologna sta attuando nei confronti dei lavoratori e degli RSU minacciati di essere cacciati solo perche' fanno in modo onesto, trasparente ed efficacie quello che I lavoratori gli chiedono di fare. Magari dando una letta ai post di questo blog potresti avere sicuramente le idee piu' chiare sulla situazione.
Dici di apprezzare l'impegno e la passione dei compagni funzionari SLC di Bologna, mi dici una sola cosa che hanno fatto di apprezzabile?
Dividere I lavoratori per non fargli fare troppo rumore che puo' dar fastidio a qualcuno?
Boicottare le manifestazioni negando I finanziamenti perche' non si fa come dicono loro, come se fossero loro I padroni e non I rappresentanti della volonta' dei lavoratori?
Minacciare di mandare via degli RSU che danno anima e corpo in questa lotta?
Convocare un coordinamento a Milano il giorno in cui si tiene la manifestazione a Roma?
Venire in assemblea a dirci di approvare un vergognoso accordo sul welfare sottovalutando la nostra intelligenza?
E potrei continuare...
Mi meraviglia poi che un RSU, che in materia e' sicuramente piu' esperto di me, non trovi ci sia nessuna differenza nel fare una manifestazione uniti in un'unica piazza rispetto ad due separate in citta' diverse, soprattutto quando a manifestare sono I lavoratori di una sola azienda e non decine di migliaia di persone come avviene in altre occasioni. Due mezze manifestazioni non fanno una manifestazione, altrimenti ognuno di noi manifesterebbe singolarmente davanti il proprio portone di casa, tanto sarebbe la stessa cosa.
Concordo con te su sciopero e manifestazione di settore, credo che solo tutti insieme, noi, voi e I lavoratori delle altre aziende telefoniche, possiamo cambiare qualcosa per evitare di ritrovarci un domani tutti precari.

X La madre di famiglia del 19/10 ore 18.38
Entri e porti soldi al tuo mutuo e alla tua famiglia?? Per cui gli altri che scioperano sono dei coglioni visto che ci rimettono la paga della giornata anche per te. Si, perche' purtroppo di quello che si ottiene con le lotte e gli scioperi ne godono anche quelli che non scioperano, e quelli che non scioperano questo lo sanno bene. Sono sicuro che sperano vivamente che tutti gli altri colleghi coglioni lo sciopero lo facciano. Sei una tipica espressione di egoismo, opportunismo, e servilismo.
Riguardo alla divulgazione dei nomi di chi e' entrato, sappi che non solo non e' ne reato ne violazione della privacy (andare a lavoro e' una questione intima e privata? Da quando?) ma e' giusto! Non per aggressive ritorsioni come pensi tu, ma per far si che tutti sappiano chi hanno accanto tutti I giorni a lavoro e decidere poi come rapportarsi a loro. Ad es., a te non darei un cambio turno neanche se mi pregassi in ginocchio.
Critichi gli sms che girano e poi inviti a guardare un dettaglio chiamate? Brava, molto coerente, oltre che competente in materia di privacy.
Chissà quanti conflitti con la tua coscienza e la tua dignita'……
Il resto te lo hanno gia' detto altri.

x anonimo del 19/10 ore 20.11
Dicendo che siamo gestiti male a Bologna sei il tipico esempio di crumiro che per alleggerire la sua coscienza sporca scarica merda sulla causa di tutti I suoi problemi, gia' perche' se a Bologna non ci fossero degli eccellenti RSU che coordinano, organizzano, motivano, informano e lottano come gli viene chiesto dai lavoratori, tu non ti dovresti vergognare ad entrare a lavoro mentre un intero call center sciopera. Mettiti il cuore in pace, anche se non ci fossero loro ci sarebbero tutti gli altri a farti vergognare

Anonimo ha detto...

se i delegati di bologna fossero interessati alla carriera sindacale e non a tutelare i lavoratori:
il cinque ottobre sarebbero andati a milano;
ti avrebbero detto di votare si' all'accordo sul welfare;
in tutti questi anni non avresti mai sentito loro esprimere criticita' e punti negativi sugli accordi di volta in volta sottoposti al voto dei lavoratori;
ieri sarebbero andati a dare vita a un inutile presidio sotto le prefetture invece di organizzare per la seconda volta un pullman autofinanziato.
pensa prima di scrivere, va'!!

Anonimo ha detto...

Siamo un pò incoerenti. Scioperiamo, ci stanno sul cazzo le segreterie cgil però teniamo la tessera? I cui soldi non vanno ai nostri rsu? Incoerente. Io faccio e farò sciopero. Però visto che mi scoccia rimetterci i 50€ e visto che mi stan sul cazzo i coglioni della cgil centrali, annullo la tessera. La tessera CI COSTA l'1% dello stipendio. Fatevi i conti in tasca. Quelli son soldi. E a chi vanno? A quei pirla seduti sulla poltrona. Ps x il collega barbuto: ma perché non affrontiamo il discorso offese e insulti ? Ero fuori pure io sai, ma ho sentito pure io cos'han detto alle ragazze entrate. Mi son vergognato non di far sciopero, ma di aver vicino personaggi come quelli. Militanti e CAPORALI del sindacato. Non si fa così dai. Non si fa. Continuare a scioperare. Eliminare spese superflue. Iniziare dalla tessera. Questa sarebbe coerenza in segno di protesta alle segreterie. (vedrete che arriverà una risposta di qualche delegato che dirà ma no..ma non è giusto..ma non si fa..)

Anonimo ha detto...

Ben detto M. (BO)

MR

Anonimo ha detto...

"cara" segreteria... il "sereno" contradditorio c'è stato eccome, a Bologna.

Le vostre risposte sono state INSUFFICIENTI. La vostra "prudenza" è francamente incomprensibile. Chiedevate di votare "si", ma quel protocollo è IMPROPONIBILE, IRRICEVIBILE, e VERGOGNOSO.

Ho sospeso il versamento del contributo sindacale fino a quando lo riterrò opportuno.

Ricordate dunque una cosa: il sindacato FA gli interessi dei lavoratori. I lavoratori in questo momento NON vogliono l'esternalizzazione. Comportatevi di conseguenza. Sono stanco di foraggiarvi e constatare che a voi interessa solo la poltrona. Basta.

Anonimo ha detto...

Regaz come si fa a sospendere il contributo? Ho chiesto ad un delegato ma mi è stato detto che non posso farlo per l'anno in corso in quanto ho firmato. È vero? Mi/ci dite come fare? Grazie!

Anonimo ha detto...

E' SEMPLICEMENTE IN-CRE-DI-BI-LE COME I CRUMIRI DI BOLOGNA DICANO COSE SENSA NESSUN SENSO O ATTINENZA CON LA REALTA' SOLO PERCHE' DEVONO DIFENDERE LA LORO SCEELTA EGOISTA DI ESSERE ENTRATI. ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITA': DITE QUINDI SEMPLICEMENTE CHE NON VOLEVATE SCIOPERARE E BASTA. E BASTA. ANCHE PERCHE' E' INUTILE CHE VI FATE SCUDO CON LA VERGOGNOSA LETTERA DI MICELI CHE SEMBRAVA PIU' SCRITTA DA GUINDANI, PERCHE' ANCHE LA CGIL HA INDETTO LO SCIOPERO. DITE CHE LA RSU LAVORA MALE, ALLORA - VISTO CHE C'E' LA LIBERTA' DI VOTO E PER IL PROTOCOLLO E' STATA ANCHE SEGRETA SENZA ALZATA DI MANO - PERCHE' I DELEGATI AVREBBERO RAPPRESENTATO IL 94 PER CENTO DEI COLLEGHI, SE PER VOI LAVORANO MALE? E PERCHE' SU 100 CHE SONO ANDATI A ROMA E SUGLI OLTRE 260 PRESENTI NELLE DUE ASSEMBLEE NON CE N'E' STATO UNO CHE HA DETTO DI ANDARE ALLA MANIFESTAZIONE DI MILANO?? BASTAAAA!!! SIETE CRUMIRI, GUARDATE COSA VUOL DIRE, STA SCRITTO SUL VOCABOLARIO E FINITELA DI TROVARE SCUSE E DIRE CAZZATE. SIETE CRUMIRI E MERITERESTE DI STARE AL POSTO DI 914 PERCHE' VISTO CHE NON VI RIBELLATE ALLORA VUYOL DIRE CHE VI STA BENE. VERGOGNATEVI!!! COME SE CE L'AVESTE SOLO VOI I FIGLI. NON SAPETE PIU' COSA DIRE, MA PER FAVORE...

Anonimo ha detto...

allora, facciamo un istantaneo quadro della situazione: a roma c'erano 7 territori su 8, mancavano solo i combattivissimi delegati padovani. qualcuno ha traccia della loro presenza da un mese a questa parte? due, c'e' stato un corteo a Roma ieri, oltre 1500 persone, AUTOFINANZIATO (vergogna cgilcisluil!!!), e non c'erano i funzionari sinddacali che invece erano in 10 a Milano (fatto a Milano per impedire ai delegati del corteo di partecipare ad entrambe le cose); e chi rappresentavano? NESSUNO! a roma non c'erano i matti, c'era gente che lavora, che risponde in cuffia 5, 6 o 8 ore al giorno, c'erano delegati/lavoratori di cgil, cisl, uil e cobas. c'erano tutti, di tutte le sigle e di tutti i territori. a Milano 4 gatti burocrati che non vedono questo popolo e che pero' devono concludere i loro affari di mestieranti e i delegati invece accreditarsi per fare carriera sindacale.
O ASCOLTATE NOI O NON CONTATE UN CAZZO. L'ARMONIZZAZIONE FATELA PER VOSTRA NONNA, SE LA VOLETE FARE PER ME O ME LO CHIEDETE O SIETE DEGLI USURPATORI PERCHE' SONO IO QUELLO COINVOLTO, NON VOI! NON SCHERZATE SULLA NOSTRA PELLE, CI STATE DAVVERO ROMPENDO I COGLIONI, VI ASPETTO IN ASSEMBLEA!!!

Anonimo ha detto...

anche una delegata cgl di Ivrea ci ha letto sul pullman i nomi dei crumiri che erano entrati ad Ivrea. non credo sia sbagliato, ma credo anche che in qualsiasi sede si sappiano i nomi di chi entra... e' sempre stato cosi'. non e' una cosa di adesso. non so perche' questa confusione ora.

altra scioperatrice ha detto...

Prima risposta ad anonimo delle 9.24 sono un ex RSU, la disdetta la puoi fare in ogni momento, e` sufficiente inviare una A/R alla segreteria territoriale della tua sigla (gli indirizzi sul sito ufficiale) poi per velocizzare fai pervenire , anche a mano, una copia della A/R ad hr di zona ed e` fatta!
In merito ai Krumini ne abbiamo qualcuno anche a Napoli purtroppo, la cosa sulla quale pero` voglio riflettere con voi e` questa: I sindacati "bacchettano" la definizione di Krumiri, l`azienda durante i briefing dice che e` antidemocratico e immaturo isolare e mettere all`angolo chi ha deciso di non aderire ad uno sciopero... Ma secondo voi gli script gli e li preparano i K editor?? Che tristezza!!!!

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 11.16, tu sicuramente sei delle Rsu o non hai capito un cazzo, in quanto sul pullman da Ivrea non c'era NESSUN delegato CGIL, ma dove vivi?
SVEJAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

Anonimo ha detto...

LE BESTIE E ER CRUMIRO

Una volta un Cavallo strucchione
c'ogni tanto cascava pe' strada
scioperò pe' costringe er Padrone
a passaje più fieno e più biada:
ma er Padrone s'accorse der tiro
e pensò de pijasse un crumiro.

Chiamò er Mulo, ma er Mulo rispose:
-- Me dispiace, ma propio nun posso:
se Dio guardi je faccio 'ste cose
li cavalli me sarteno addosso...--
Er Padrone, pe' mette un riparo,
Fu costretto a ricorre ar Somaro.

-- Nun pò sta' che tradisca un compagno --
dice er Ciuccio -- so' amico der Mulo --
e pur'io, come lui, se nun magno
tiro carci, m'impunto e rinculo...
Come vòi che nun sia solidale
Si ciavemo l'istesso ideale?

Chiama l'Omo, e sta' certo che quello
fa er crumiro co' vera passione
Per un sòrdo se venne er fratello,
Pe' du' sòrdi va dietro ar padrone,
finché un giorno tradisce e rinnega
er fratello, er padrone e la Lega.

Anonimo ha detto...

LE BESTIE E ER CRUMIRO

Una volta un Cavallo strucchione
c'ogni tanto cascava pe' strada
scioperò pe' costringe er Padrone
a passaje più fieno e più biada:
ma er Padrone s'accorse der tiro
e pensò de pijasse un crumiro.

Chiamò er Mulo, ma er Mulo rispose:
-- Me dispiace, ma propio nun posso:
se Dio guardi je faccio 'ste cose
li cavalli me sarteno addosso...--
Er Padrone, pe' mette un riparo,
Fu costretto a ricorre ar Somaro.

-- Nun pò sta' che tradisca un compagno --
dice er Ciuccio -- so' amico der Mulo --
e pur'io, come lui, se nun magno
tiro carci, m'impunto e rinculo...
Come vòi che nun sia solidale
Si ciavemo l'istesso ideale?

Chiama l'Omo, e sta' certo che quello
fa er crumiro co' vera passione
Per un sòrdo se venne er fratello,
Pe' du' sòrdi va dietro ar padrone,
finché un giorno tradisce e rinnega
er fratello, er padrone e la Lega.

Anonimo ha detto...

>21 ottobre 2007 12.54

l'annonimo delle 11:16 credo si riferisse alla precedente manifestazione svoltasi a milano.

Il 5 ott ero a roma, ma chi è andato a milano mi ha detto che al ritorno sul pullman la delegata di ivrea ha letto la famigerata lista.

M(IV)

Anonimo ha detto...

Allora, lavoratori di Ivrea, è ora di partire anche noi con le DIFFIDE!!!

Che ne dite?

M(IV)

Anonimo ha detto...

Per disdire l'iscrizione sindacale basta semplicemente richiedere all'uff. del personale di zona il modulo prestampato, compilarlo sul posto e restituirlo. Dal mese successivo già non avrete la trattenuta in busta paga. Io l'ho fatto già tre mesi fa.

Anonimo ha detto...

21 ottobre 2007 10.55

TI STRAQUOTOOOOOO!

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 13.09 io sono di Bologna, un call center per il momento non impattato e ho scioperato entrambe le volte, VI DOVRESTE VERGOGNARE visto che 283 vostri colleghi sono impattati in quest'esternalizzazione.
Non pensate che poteva capitare a voi?
Noi di Bologna come nei call center di Catania e Pisa che non sono minimamente impattati per il momento siamo più solidali di Voi.
E visto che queste persone continueranno a lavorare con voi è giusto che sappiano che razza di personaggi siete: CRUMIRI, EGOISTI ED OPPORTUNISTE con le quali è MEGLIO NON AVER NIENTE A CHE FARE!!!!!
SIETE PEGGIO DI GIUDA! VERGOGNATEVI

Anonimo ha detto...

io non assolvo assolutamente i crumiri, ma penso che ottengano lo stesso risultato negativo per i lavoratori coloro che stanno facendo una battaglia feroce contro il sindacato VERGOGNATEVI !!
Cosa centra la vostra battaglia contro il sindacato ? 914 lavoratori verranno venduti dalla vodafone e non dal sindacato.
Stato indebolendo solo la lotta dei lavoratori dividendo le piazze dove manifestare e creandovi nemici immaginari come il sindacato.
Attenzione perche state indirizzando la lotta, piu contro il sindacato e quelle migliaia di lavoratori che ci credono, che contro il vero nemico la VODAFONE e questo lo ritengo molto grave quasi come il crumiraggio

Anonimo ha detto...

hai ragione anche io penso che per certe persone e' piu semplice prendersela con chi ti sta piu vicino piuttosto che prendertela con i veri responsabili la VODAFONE

M(BO) ha detto...

Per chi è intervenuto pochi minuti fa.
Questa è una democrazia?
L'unione fa la forza?
Bene, allora le minoranze sindacali che ci stanno indebolendo antidemocraticamente sono: le segreterie nazionali che non ascoltano la voce della base e le rsu che non capiscono che manifestare da sole davanti alle prefetture è un pro forma da innocuo gioco delle parti. E le anime candide come te, che pensano di convincere un'azienda a non agire secondo la legge in nome di non si sa quale senso di "famiglia".
Ah, già, adesso salterà fuori che "anima candida" è un insulto fascista - ti chiedo scusa in anticipo.
Comunque almeno non ti dico che sei quasi come i crumiri.

M(BO) ha detto...

errata corrige: leggendo il commento di anonimo delle 14.46 (posto che non sia la stessa persona di quello prima di lui) devo cambiare idea: siete proprio quasi come i crumiri.
Ciao

Anonimo ha detto...

sono l'anima candida che rispetta sempre la democrazia e vorrei ricordarti che nelle 2 assemblee a cui ho partecipato ad ivrea in occasione dei 2 scioperi generali nessuno ha posto la richiesta di andare a manifestare in un luogo diverso da quello proposto dal sindacato nemmeno coloro che poi ho scoperto che andavano a roma.
Nella prima assemblea ad ivrea c'era anche il segretario nazionale della cgil e vi assicuro che ha ricevuto solo applausi e nessuna contestazione sul luogo dove manifestare.
Sono talmente sicura di quanto sto affermando che se questa mia risposta verra strumentalizzata la portero a conoscenza di tutti quei lavoratori che erano presenti alla mia assemblea affinche possano farsi un'idea di chi sta raccontando un sacco di palle nascondendosi dietro ad una strana democrazia di chi non rispetta maggioranze che non la pensano come loro

Anonimo ha detto...

x 14.46 ma come parli? bene dobbiamo quindi prendercela solo con la Vodafone.. ti sbagli alla grande xchè mai come ora ...dovevamo essere uniti con che coraggio guardi negli occhi un collega sapendo che mamma vodafone lo vende e tu magari sei entrato al lavoro i due giorni dello sciopero?siete solo una massa di egoisti e come te ce ne sono tanti ...è una vergogna grazie a te che cazzo ti frega evidentemente non ci rientri nella 914 famiglie ti sei salvato ...io al posto tuo facevo una fossa e mi buttavo dentro vergognateviiiiiiiiiiiiiiiiii il rispetto per chi entra non c'è e non ci puo essere !!!io rientro nelle 914 spero tanto che tu non posso provare quello che sentiamo noi ceduti. Roma

Anonimo ha detto...

caro 16,47 guarda che sono anche io una delle 914 trasferite. e continuo a pensare che la colpa e' solo di vodafone.
Ho voluto spiegare come si sono svolte le assemblee ad ivrea.
Tu sei liberissimo di pensare e di scaricare la tua giusta rabbia con chi vuoi, ma non dimenticare chi ci ha messo in questo casino(la vodafone) e non confonderlo con chi sta cercando in tutti i modi di aiutarci(le rsu e i sindacati).

Anonimo ha detto...

ma se i tuoi colleghi di ivrea delle rsu di vrea si sono sempre lamentati ho letto commenti allucinanti....io no a Roma il mio sindacalista si fà sentire è strano sei la prima che gli da ragione a quanto vedo.le segreterie sono vendute il messaggio è arrivato a tutti.solo qualche rsu si salva altrimenti xchè ivrea non voleva venire a Roma ...xhè padova non è venuta ...xchè ci chiedevano di andare sotto le prefetture di ogni città svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa cosi si difendono i lavoratori?e lo ripeto i colleghi entrati mi fanno schifo lo posso dire?

Anonimo ha detto...

forse hai problemi di comprensione o sono io che mi spiego male.
Ricomincio, ad ivrea nelle assemblee i lavoratori hanno condiviso e anche applaudito il segretario nazionale cgil,e nessuno ha posto un'alternativa alla manifestazione di milano, nemmeno chi poi zitto in assemblea e' andato a roma. lo capisci o no!, sono disposta a mandare queste mie affermazioni a tutti i lavoratori che erano presenti in assemblea, ed erano tanti!
Ma vista la tua insistenza mi viene un dubbio.
Non sarai mica pagato dall'azienda visto che il tuo unico obiettivo e' di distruggere la credibilita del sindacato?
Normalmente sono i padroni che si scagliano contro i sindacati e le loro rappresentanze.
Inoltre mi comincio a domandare come mai i piu agitati contro il sindacato sono nelle regioni meno coinvolte o per niente coinvolte?
Mentre i lavoratori e le rsu di ivrea, milano, padova che dasole superano abbondantemente il 50% dei 914 venduti sono in linea con il sindacato e di conseguenza vostri nemici?
MEDITATE GENTE MEDITATE

Anonimo ha detto...

io RIPETO ho letto commenti molto negativi sulle rsu di ivrea da diversi colleghi di ivrea E NON SOLO IO E NON LI DIMENTICO ..........quindi mi sembra strano che ora vengono difesi.io sono contro chi non Fà il suo dovere vedi la stessa ivrea....DOVE UN COLLEGA LI PREGAVA DI VENIRE A ROMA E PARLAVA MALE DELLE STESSE RSU DI IVREA PERCHè HANNO VOLUTO FARE SCIOPERO A MILANO vedi la stessa padova CHE NON SONO PER NIENTE VENUTI NON MI VENIRE A DIRE CHE QUALCHE RSU NON SI è FATTA CONDIZIONARE ...XCHè NON CI CREDO.non mi paga nessuno sono di Roma e siamo impattati in 273 ti sembrano pochi?IN TANTI SANNO CHE SCRIVO QUI E L'HO FATTO PER INCITARVI A VENIRE A ROMA.L'AZIENDA NON MI PAGA IO SONO CONTRO LA VODAFONE PER PRIMA MA ANCHE CONTRO CHI RIPETO NON HA FATTO IL SUO DOVERE PER AIUTARE I COLLEGHI IN QUESTO PERIODO.TUTTO PUOI DIRMI TRANNE CHE SONO A FAVORE DELLA VODAFONE CON ME PRENDI UNA CANTONATA..FORSE SEI UN RSU DI IVREA CHE ORA SI SENTE IN COLPA?????

Anonimo ha detto...

Cara mia collega di Ivrea, fai pace col cervello!!

E' vero, forse all'assemblea fatta per lo sciopero del 5 non abbiamo messo i manifesti per andare a Roma invece di Milano; forse perchè non ce n'è stato neanche il tempo; forse perchè si è pensato che mettersi a litigare in assemblea con le rsu avrebbe creato ancora più confusione nella testa di quei colleghi che come te non sono in grado di ragionare con la propria testa (si, ma, non so, forse..) facendoli desistere dall'andare sia a RM che a MI; forse perchè i canali d'informazione a mia disposizione sono gli stessi che hai tu pensando erroneamente che non ce ne fosse bisogno!!!; forse perchè a Ivrea SONO SEMPRE GLI STESSI a creare un contraddittorio con la nostra minchia di rsu!!!!!

Ma secondo te l'abbiamo fatto per essere in pochi apposta?
Com'è che quei pochi si sono informati per i cazzi loro capendo che c'è un'alternativa alle stronzate che dice l'rsu?

Non so quanti anni hai, ma credo che tu ne abbia abbastanza per iniziare a ragionare con la tua testa capendo ciò che è meglio o peggio rinunciando una volta per tutte alla "pappa pronta"!!!

Capisco d'altronde che sia più facile e meno faticoso bersi tutte le cazzate che ti dice l'rsu...l'Italia va in merda grazie alle persone come te che non sono capaci di prendersi una responsabilità una nella vita. Tu, cara mia, fai parte del POPOPLO BUE!!!

Scommetto che non sei venuta a Roma il 19, ma il banchetto dei Lavoratori vicino a quello della tua amata rsu per raccogliere adesioni e contributi l'hai visto no?? E scommetto anche che non ti sei neanche fermata perchè eri offesa, aspettavi una mail personale d'invito?????

Quindi, gentilissima collega d'Ivrea,
VAFFANCULO TU E LA TUA AMATA RSU!!!!!!

Avanti il prossimo...

M(IV)

Anonimo ha detto...

Questa e' una jihad contro Vodafone,da oggi non fate piu' target pero' tutti senza mezzi termini.
Not Ready , TMC e Recall andate a fare in culo.

Anonimo ha detto...

COME L'ANONIMO DISSE....
Per disdire l'iscrizione sindacale basta semplicemente richiedere all'uff. del personale di zona il modulo prestampato, compilarlo sul posto e restituirlo. Dal mese successivo già non avrete la trattenuta in busta paga. Io l'ho fatto già tre mesi fa.

POSTO IO MA SIAMO IN 6 COLLEGHE. QUINDI VALE PER 6. BACI BELLI A TUTTI

Anonimo ha detto...

HO TROVATO L'EMAIL DI QUEL RAGAZZO ..HANNO FATTO TUTTO DA SOLI.....LE RSU NON LI HANNO AIUTATI è INUTILE GIUSTIFICARLI.... AI GENTILISSIMI COLLEGHI DI IVREA

Cari colleghi,
a chi ho avuto l'occasione l'ho detto di persona, ma con questo messaggio voglio cercare di comunicare con tutti.

Ad Ivrea siamo in 283 venduti! non 5! 283!!!
Eppure in questi giorni, chi si è sbattuto a destra e a manca per il bene di tutti??

I soliti ignoti!

Vi ritenete superiori?
Ritenere di avere più impegni di altri?

Anch'io ho una vita molto piena ma non mi sono mai tirato indietro rispetto a nulla...

Sento dire che a Roma non ci vengono perchè è troppo lontano, perchè hanno già preso un impegno, che gli costa troppo, perchè tanto stanno cercando già un altro lavoro... P A L L E!!!

Anch'io sto cercando un altro lavoro. Ma nel frattempo che famo'?

Avevo degli impegni importanti, ma li ho prorogati, perchè questo E 100 VOLTE PIU IMPORTANTE, dovrei studiare, e in realtà ho anche due lavori, quindi questa giornata mi costa 2 paghe in meno+il costo del viaggio+la stanchezza che avrò addosso.

Ma lo faccio! Perchè tra qualche anno quando mi avranno licenziato non mi voglio piangere addosso!

Siete degli smidollati senza coscienza!

Siete quelli che dicono" armiamoci e partite"!

Ma che razza di persone siete???

Questo sciopero è anche il vostro perciò qualsiasi impegno vale molto di meno di ciò che con tanta fatica pochi e ammirabilissimi colleghi stanno cercando di organizzare.

I sindacati vi dicono una cosa e poi ne fanno un'altra! Ma vi volete svegliare?

Quando passo in CC, nelle salette, sento TUTTI e dico TUTTI che si lamentano.

Ma quando è ora di parlare in assemblea... TUTTI ZITTI!!

Ma quando è ora di scioperare ... TUTTI FERMI!

Lo so caro collega che ti stai riconoscendo in questa descrizione!

Perciò fammi cambiare l'opinione che ho di te.

Vieni a ROMA con noi!

Anonimo ha detto...

***********************************

CONTINUARE LA LOTTA MA SOSPENDERE CONTRIBUTO/ ANNULLARE TESSERE CGIL. FACCIAMOLO CAPIRE ALLE

***********************************

Anonimo ha detto...

Ma chi e' quel demente di ivrea che continua a scrivere di andare a roma? forse bisogna avvisarlo che la manifestazione e' gia stata fatta.
Occorre avvisarlo che dopo la manifestazione di roma la vodafone si e' talmente spaventata che ha deciso di rimangiarsi tutto e nominare i capipopolo di roma, bologna, napoli che tanto si sono prodigati nella lotta contro il sindacato come nuovi responsabili aziendali.

Anonimo ha detto...

per la mamma che non sciopera: sono mamma anch'io, e al tempo scioperai anche per ottenere i turni mamma (non so se hai presente..). bene. troppo comoda la tua scusa, fai quasi pena. Se fossi coerente, visto che non hai voglia di muovere mezzo mignolo per solidarizzare con i tuoi colleghi esternalizzati (tra i quali mamme e papa' con mutui, pure loro eh!), ti proporrei di consegnare spontaneamente il tuo curriculum a Comdata. Sai mai!

Anonimo ha detto...

SLC CGIL fai pena pure te. Come se le tue intimidazioni potessero smuovere di mezzo millimetro la stima e la fiducia che riponiamo non solo nella nostra RSU ma in tutti i lavoratori che lottano per questa causa, per un mondo migliore. CHE SIAMO NOI! Andate a zappare gli orti che fate meglio. RIDICOLI!

Anonimo ha detto...

IO VOGLIO CONOSCERE I NOMI DEI KRUMIRI PERCHE' IL MATTINO DOPO VOGLIO SAPERE A CHI RIVOLGERE IL SALUTO O MENO.
IO NON MI SCANDALIZZEREI SE APPARISSI IN UNA LISTA DI SCIOPERANTI, ANZI NE VADO FIERA. BERGNACH SABRINA CALL CENTER BOLOGNA HA SCIOPERATO E CONTINUERA' A FARLO FINCHE' NON CACCERANNO FUORI PURE LEI!!

Anonimo ha detto...

A BOLOGNA DI PRESIDIARE DAVANTI ALLA PREFETTURA NON C'E` PASSATO NEMMENO PER L'ANTICAMERA DEL CERVELLO! LE RSU HANNO ESPRESSO LA VOLONTA' DEI LAVORATORI. NOI VOLEVAMO ANDARE TUTTI A ROMA E A ROMA SIAMO ANDATI. IO DENUNCEREI LA TLC CGIL PER DIFFAMAZIONE.