giovedì 25 ottobre 2007

Inziativa dei Cobas Vodafone per la diffida a trattare senza mandato

"L'operato dei Sindacati, che in queste ore stanno trattando con l'azienda circa la cessione del ramo, si sta realizzando in totale spregio della volonta' della maggioranza dei Lavoratori che dovrebbero rappresentare.
Noi Lavoratori dobbiamo invitare tutte le parti coinvolte a sospendere immediatamente questa trattativa nel rispetto del primo articolo della Costituzione Italiana: L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei
limiti della Costituzione.
A questo link la diffida che che ciascuno dovra` inviare singolarmente per raccomandata con ricevuta di ritorno (per utilizzarla anche in sede di giudizio legale) a tutti e 6 gli indirizzi che trovate come destinatari.
E' necessario, pero', che ognuno la invii anche agli indirizzi e-mail riportati (da mail privata o aziendale fa lo stesso), in modo da far arrivare immediatamente la notizia che i sindacati stanno trattando senza il mandato dei Lavoratori (anzi, col loro veto). Ne devono arrivare a centinaia, a migliaia!
TO:
segreteria.nazionale@slc.cgil.it; federazione.fistel@cisl.it;
uilcom@uil.it; segreteria.ministro@attivitaproduttive.gov.it;
segr.ministro@lavoro.gov.it ;
stefano.ditraglia@attivitaproduttive.gov.it;
capo.gabinetto@lavoro.gov.it ;
CC: (oltre voi stessi) annozero@rai.it; report@rai.it;
ansa.bologna@ansanet.it; ansa.catania@ansanet.it;
ansa.napoli@ansanet.it; ansa.milano@ansanet.it; Roma-Lazio@ansa.it;
ansa.torino@ansanet.it; ansa.venezia@ansanet.it ;
SUBJECT: I Sindacati trattano senza il mandato dei Lavoratori
Corpo mail: la diffida che vi abbiamo allegato, corredata con tutti i vostri dati.

Stiamo procedendo anche ad una raccolta collettiva di firme per denunciare il comportamento dei sindacati, il cui modulo troverete allo stesso link e per il quale occorre procedere al medesimo invio. Infine, Premesso che non ci frega nulla delle iscrizioni al sindacato ed ognuno faccia come ritiene piu' opportuno, abbiamo ricevuto una notizia di carattere legale e ve la giriamo cosi' com'e': Per chi non vuole riconoscere l'accordo che i sindacati stanno firmando, e' utile non essere iscritti al sindacato, perche' la sola iscrizione potrebbe essere interpretata da un Giudice come delega a trattare.
In realta', per un cambio contrattuale di questo genere ci vorrebbe una specifica delega, quindi anche gli iscritti potrebbero disconoscere la cosa. Comunque, un Giudice (soprattutto di prima istanza) potrebbe creare qualche difficolta'.
I termini dell'accordo che telefonicamente ci comunicano (giusto le due cose piu' importanti) parlano di illicenziabilita' per 7 anni, durante i quali si puo' lavorare per qualunque commessa (personale opinione: ci licenziano tra 7 anni, durante i quali ci possono sbattere dove vogliono). Questa ipotesi di accordo non e' ancora stata
firmata e non conosciamo gli altri dettagli, perche' non ci interessano visto che questa trattativa e' un attacco dittatoriale ai Lavoratori e come tale sara' trattato, a prescindere dai contenuti.

Chi vuole blindarsi il piu' possibile dall'accordo che si firmera' e vuole disdire l'iscrizione dal sindacato (oggi e' stata pubblicata la busta paga, controllate se c'e' la quota nella voce "tratt. Sind."), dovra comunicarlo in forma scritta alla segreteria dell'ufficio del personale, Fatevi firmare una copia per ricevuta.
Chi si sente piu' tutelato dai sindacati, invece, continui ad essere iscritto al sindacato o richieda il modulo di iscrizione alla sigla alla quale intende aderire."

65 commenti:

andrea ha detto...

...perfetto, va bene le diffide...va bene la raccolta firme ma non basta...non basta solo questo.
Dobbiamo pensare al dopo, ci deve essere una risposta...
a mio parere dobbiamo organizzarci per le assemblee. Va bene il casino...dare addosso ai venduti di turno ma (ripeto come gia' detto in precedenza),...le persone in questo momento hanno bisogno di qualcosa di piu'...hanno bisogno di risposte.
Qui da noi ad Ivrea...molti che hanno votato si per paura o per disinformazione sarebbero pure daccordo a bloccare la trattiva...ma hanno bisogno di sapere cosa accadra' dopo, un minimo di risposte su quello che si intende fare...
Non so se questa mia e non solo mia idea sia condivisa ma credo che la cosa realmente importante e' costruire qualcosa....Il solo buttarla in cagnara e il solo dar contro va a discapito nostro facendoci perdere di credibilita' e facendo si tra lavoratori si crei una spaccatura.
Da questo secondo me deve nascere l'esigenza di organizzarci un po meglio tra sede e sede....

Il cuoco ha detto...

Quest'azienda un tempo verde,
ci calpesta come merde
A noi sembra un paradosso,
or che il suo colore e' il rosso
Tal color non puo' far male,
e' il colore sindacale!
Ma qualcosa non ci e' chiaro,
che qualcuno faccia il baro?
Questa scelta del colore,
lascia intraveder l'amore
Tra l'azienda e chi, a guardare, ci dovrebbe tutelare
Ora questa confusione,
tra i compagni e il sor padrone
Fa incazzare come tori,
noi che siam lavoratori
Noi che quando rispondiamo,
al cliente che e' italiano
Con del garbo e e senza offese, arricchiam la madre inglese
Questa madre che ci caccia,
che ci caga sulla faccia
Con il benestar comprato,
dal venduto sindacato
Ed allor col pugno chiuso,
si combatta tal sopruso
Si compili il modulino,
con diffida al burattino
Comandato e non da poco, dall'azienda Mangiafuoco
Che investe' 30 denari,
per pagare detti bari
La speranza che ho nel cuore,
e' che tutto questo ardore
Ci permetta forse un giorno,
un fierissimo ritorno
Senza questo sindacato,
che quest'anno ha dimostrato
Quanto un uomo puo' abbassare,
la sua dignita' e il morale
Torneremo al color verde,
quando a queste vere merde
Che ora fanno un bel sorriso,
noi potrem sputare in viso,
Quando nell'intimita',
ognun di lor si guardera'
Li' trovando cio' che cerca.... una vil coscienza sporca

Vergogna.

salvatore ha detto...

Ciao Andrea,
Ti assicuro che diffidare, denunciare l'accaduto, non ha il fine di attaccare o buttarla in cagnara, tutt'altro; e` un'azione programmatica, ci dara` forza per tutte le eventuali azioni legali che ciascuno di noi potrebbe perseguire se non si riesce a fermare sul nascere questo scempio.
Poi il percorso di lotta noi lo stiamo rilanciando gia` da un po, aspetto legale, sciopero di settore e comunicazione mediatica. Se oggi diffidiamo cgil cisl e uil e` anche per porre il tema al governo, che non potra` fingere di non sapere, non potra` dire che e` tutto ok visto che i sindacati in nome dei lavoratori si stanno accordando.

libera ha detto...

molti non si esporranno personalmente con la diffida!!!
Come spesso abbiamo detto in assemblea siamo diversi e abbiamo una reattivita' diversa.
Non facciamo passare troppo tempo prima di intraprendere altre azioni di lotta che per molti sono meno "impegnative" della diffida; perche' serve il contributo di tutti.
Non voglio essere pessimista...voglio solo fare aprire gli occhi a chi, ai miei, a volte appare troppo idealista.
P.S. Naturalmente sarei felicissima di sbagliare...

andrea ha detto...

sono daccordo con Libera...molti hanno paura, paura di esporsi e paura di quello che succedera'.
Un'altro problema e' che diffidando e togliendo di mezzo i federali...le persono non si sentono piu' rappresentati da nessuno...nel senso:"ok diffidiamoli, ma poi chi ci rappresenta, cosa accadra'???? chi porta avanti il tutto????"
Queste ragazzi non sono mie paranoie ma cio' che sento dalle persone che mi circondano

andrea ha detto...

sono daccordo con Libera...molti hanno paura, paura di esporsi e paura di quello che succedera'.
Un'altro problema e' che diffidando e togliendo di mezzo i federali...le persono non si sentono piu' rappresentati da nessuno...nel senso:"ok diffidiamoli, ma poi chi ci rappresenta, cosa accadra'???? chi porta avanti il tutto????"
Queste ragazzi non sono mie paranoie ma cio' che sento dalle persone che mi circondano

salvatore ha detto...

Ciao Libera,
devo dirti che molto spesso in questi giorni mi e` capitato di sentire: la gente si sta` arrendendo, a questa cosa non partecipera` nessuno, salvo poi trovarmi sempre circondato di gente pronta a lottare al fianco del proprio collega.
La diffida vedi, non e` un esporsi, diffidare non implica fare causa, quella resta una scelta personale; e non e` nemmeno un azione di particolare condivisione, nel senso che io la diffida l'avrei fatta pure da solo, perche` ne avrei tratto comunque beneficio per la mia eventuale causa. E` ovvio che se ne arrivano tante finiscono per costituire un messaggio anche per il governo, che non potra` lavarsi pubblicamente la coscienza dicendosi che se i lavoratori per mezzo dei sindacati si stanno accordando tutto va bene. Poi vedi, questo e` il momento di scrollarsi di dosso un po i timori personali, ci sara` un tempo in cui potremo permetterci di essere meno decisi, ma non e` questo il momento, questa lotta, ora, segnera` tanto della nostra vita futura, non possiamo permetterci dei passi falsi per una reattivita` poco sollecita.

libera ha detto...

Salvatore e' una mia sensazione...
ti ripeto che spero di sbagliarmi e che le diffide fioccheranno.
Anzi invito a farle, tutti quanti!
Ma ti chiedo, e poi non ne parlero' piu' perche' non vorrei sortire l'effetto contrario, tu davvero non sei d'accordo con i miei timori?
Ribadisco che era solo una riflessione fondata sul vivere quotidiano in CC, sugli scambi di idee, sulle parole dette e soprattutto non dette.
E' importante anche perseverare con gli scioperi anche se la strada delle diffide sarebbe da sola gia' l'OPTIMUM.
Con stima, libera

salvatore ha detto...

Scusate, ma chi sta conducendo le battaglie fin qui? Noi Lavoratori, anche i delegati, che assieme a noi cobas si sono organizzati in questi giorni, lo hanno fatto in maniera autonoma, e non con il supporto dei sindacati.
La scelta che abbiamo e`: Ci facciamo guidare da chi ci sta vendendo oppure ci autogestiamo con i delegati e le persone piu` rappresentative delle varie sedi? Quelli che hanno organizzato le manifestazioni, i contatti televisivi, gli incontri ministeriali?

libera ha detto...

tra l'altro molti si illudono e sperano ancora che non andranno mai in causa con l'azienda....
Non dobbiamo trascurare che molti di noi non sono ANCORA stati esternalizzati e che quindi non hanno iniziato un percorso di ricorso contro l'azienda e compagnia bella.
Solo per questo mi sono permessa di fare questa osservazione, perche' per me e' la realta'....

libera ha detto...

Andrea personalmente riguardo a chi ci seguira' concordo pienamente con Salvatore.
Niente confederali... devono togliersi dalle scatole.
Ok per questa sorta di autogestione con le persone che fno ad ora hanno meglio rappresentato la volonta' della maggior parte dei lavoratori Siglati e non, se abbiamo fatto qualche passo lo dobbiamo soprattutto a loro in fatto di visibilita'

Bartolomeo ha detto...

Per il cuoco:
sei eccezionale! Stai facendo una raccolta di tutto quello che scrivi? Se sarai esternalizzato avrai di che campare!

Per Andrea e Libera:
ci sono azioni che hanno grandi possibilita' di condurre alla vittoria, altre che ne hanno solo alcune, altre che sono perdenti. Ho le mie convinzioni a riguardo, potrei sbagliarmi, ma altri esempi di cessione ed un po' di informazioni raccolte da chi di mestiere tratta queste cose, mi dicono che le diffide seguite da percorsi legali e' la strada piu' vincente. Se la gente ha paura di incamminarsi su questa strada, seguira' le altre che comunque si metteranno in atto (come ha spiegato Salvatore), ma si saranno private di una buonissima carta da giocare.
Poi, parliamoci chiaro, se c'e' chi si sente ancora rappresentato da questi confederali, fa bene a non diffidarli, non posso che far loro il piu' sincero degli "in bocca al lupo".
Io mi sento molto piu' protetto e tutelato se i confederali non mi proteggono e non mi tutelano...

Anonimo ha detto...

Lo so che è facile sentire lo sconforto, ma credimi: TUTTI HANNO APERTO GLI OCCHI!

La difesa serve a tutti esternalizzati e non:
1. questo è solo l'inizio (lo stesso sindacato ci ha dato 3 anni di vita in tutto)
2. se questa cessione avviene chi resta sarà sicuramente più debole perchè numericamente sarà più debole e soprattutto gli sarà tolta la forza dei CC che sono i più combattivi, quindi qualunque battaglia in futuro sarà persa in partenza.

OGGI ABBIAMO LA FORZA E LA CONSAPEOLEZZA CHE QUESTE CESSIONI VANNO FERMATE!

Non farti predenre dallo sconforto. Ti assicuro che troverai il tuo collega al tuo fianco nella lotta....
Anche la sua vita è in bilico!

salvatore ha detto...

Ciao Libera,
In tutta onesta` si, non condivido i timori, perche` non posso credere che le tante persone agguerrite ed incazzate che ho fisto sfilare in corteo si lascino fermare dal semplice timore di fare una diffida. Poi, per esser chiari noi, non intendiamo non andare avanti con la lotta sindacale, tutt'altro,; stiamo spingendo da giorni per lo sciopero di settore, spingeremo per l'adesione allo sciopero generale del 9/11, metteremo in campo tutte le azioni di lotta possibili. Comprendo lo spirito dei tuoi messaggi, ma come spesso diciamo ai colleghi che ci sollevano dubbi analoghi, ciascuno di noi deve dirsi: io questa cosa la faccio anche se saro` il solo a farla, alla fine in ogni azione condotta siamo sempre stati in tanti..

libera ha detto...

non ho bisogno di giustificarmi...
ci sono sempre stata e andro' per la mia strada e come ho spesso specificato lo faccio non per i singoli colleghi, ad alcuni dei quali sono molto affezionata, ma per noi tutti, per la nostra dignita', per i nostri figli.
E contro questa azienda per la quale mi sono giocata tutti i miei sogni in cambio di una stabilita' di cui ora ci vuole privare....
Ritengo comunque utile uno scambio di opinioni, anche se in parte divergenti.
Non credere che non sia incavolata come voi.
Il fatto e' che voglio tentare tutte le strade...
Non voglio perdere!!!

Anonimo ha detto...

Ben detto Bart! Io non sono stato ancora toccato, ma sono disgustato dalla vicenda e da quest'azienda di merda non mi aspetto piu' nulla!
Mettero in pratica qualsiasi forma di lotta lecita che ritengo utile, tra cui questa della diffida tramite raccomandata! Intanto la mando, appena mi toccano scattera' la denuncia legale nei confronti dei "signori" del sindacato, della vodafone e anche di qualche TL testa di cazzo che come se non bastasse gia' la vicenda ce la stamettendo tutta per peggiorare la situazione e rendere difficile la vita ai lavoratori!! In quel caso la diffida serve, cazzo se serve! TUTELATEVI CI STANNO MANDANDO A CASA! altro che paura di esporsi! Mi sono gia' esposto e lottero fino alla fine contro questa gente di merda!

Anonimo ha detto...

Quale paura?? Non bisogna piu' aver paura di niente! Quello che stanno facendo si e' visto solo nelle peggiori dittature. Andiamo avanti dritti come un treno facendo quadrato con la parte sana del sindacato, I nostri rsu di Bologna, quelli di Roma e quelli di Napoli.
Anche a Bologna stiamo mandando le diffide, fatelo tutti!

Anonimo ha detto...

Ciao mi piacerebbe avere l'opinione delle rsu cgil di bologna in merito alla questione dell'iscrizione al sindacato.

Il cuoco ha detto...

Credo sia una questione di novita' per tutti noi. Fino a ieri guardavamo a queste cose con distacco, convinti che non ci sarebbe mai accaduto, ora che ci siamo in mezzo facciamo fatica a capire cosa fare e giustamente affiora qualche timore. A mio parere occorre entrare nell'ottica di idee che potremmo essere le persone che,(scusate le parole forse un po' grosse), CAMBIANO LA STORIA, perche' questo e' quello cui potremo arrivare se combatteremo fino in fondo. Potremo arrivare a una sentenza epocale,(e potrebbe essere il piu' bel giorno della nostra vita lavorativa), ma la storia insegna che per arrivare dove gli altri non arrivano occorre fare cose che gli altri non fanno, a volte rischiando anche un po'. Quando vi attanagliano questi dubbi, fermatevi un attimo a pensare a due cose:
1) Se non lo faccio mi cambia qualcosa? Difficile, mal che vada mi confermano che sono venduta
2) Sto facendo tutto cio' che mi e' possibile per cambiare questo stato di cose?
Poi ognuno, come sempre agisce in base alla propria coscienza, l'importante sara' potersi guardare sempre allo specchio, con la testa alta.
(PS: la vita, il lavoro, il futuro, non possono essere ricondotte a un blocchetto di Ticket Restaurant e a un fondo di solidarieta' peraltro gia' in crisi di fondi adesso. C'e' gente che ha lavorato una vita serenamente senza il fondo e con premi produzione di 1/3 rispetto ai nostri. Ricordatevi che quello che e' scritto sul CCNL non puo' essere toccato, tutto il resto si, magari non ora ma fra 2-3-n anni, e la legge garantisce in ogni caso i trattamenti del CCNL) C'e' davvero poco da perdere, ma se si vince c'e' tanto da guadagnare, per noi e per chi verra' dopo di noi. Forza Ragazzi.

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo con Libera e con Andrea... Ricordatevi che stiamo parlando di persone, e credo d'essere stata buonissima a definirli cosi`, che tradiscono puntualmente la fiducia e le aspettative di tutti i lavoratori e che non si rendono conto, o forse non gliene frega, che stanno decidendo del nostro futuro senza passarsi neanche per un momento la mano per la coscienza. Anche se non sono tra i 914 non ho dubbi ne` paure, la mia mail con la diffida l'ho gia` inviata. Nessuno puo` calpestare i nostri diritti cosi`ed io ho degli ideali e una dignita`. Loro sono TRADITORI!

democrazia vive ha detto...

www.annozero.rai.com e non dico altro ci VOGLIONO perdenti, santoro ci ha reso un mimimo di giustizia, guardiamolo quel cazzo di programma, quello è il nostro futuro timori, dubbi Libera mia qui stiamo parlando di 914 persone che vogliono far passare da un azienda con quattro miliardi di utile ad una con duecento milioni, come se tu insegnassi alla bocconi e ti mandassero a fare la maestra d'asilo a bussolengo, e vieppppiù che oltre a questo si parla di un rapporto comunque a termine e che delle persone alle quali nessuno ha dato un fottutissimo mandato anzi abbiamo votato in massa contro hanno deciso di parlare di riduzione dei 914 come fosse una roulette russa e di parare il culo agli altri per tre anni, per dividerci ulteriormente e farci lottare gli uni contro gli altri piuttosto che farci unire per spaccare il culo a questi bastardi, pardon, opporci con lotte organizzate e democratiche a questi approfittatori.

timori paure questo mi fa cacare sotto, in una azienda che sta navigando nell'oro, ma porca puttana cosa devono farci ancora frustarci sul posto di lavoro staccarci un arto con un macete per farci alzare la testa?

questa gente ha troncato il nostro futuro prima con delle balle a profusione addirittura chiedendoci la solidarietà per i meno fortunati, come se noi da soli non fossimo in grado di scegliere chi cazzo aiutare, e la solidarietà verso i colleghi? pascion for sta ceppa ipocrisia a vagonate, ed ora provano a intimorirci con azioni intimidatorie che partono dai provvedimenti disciplinari ed arrivano fino all'acquisto dei sindacati che più che gialli sembrano marroni come la merda.

Nessuno può difenderci meglio di noi stessi ognuno deve incrociare le braccia e non guardare che il vicino lo faccia per primo, tanto siamo carne da macello comunque o ci uniamo o ci fottono, pardon se desideri dei termini pià educati ci circuiscono ci fregano, ci prendono in giro se non reagiamo alzando il capo ci LICENCIERANNO tutti uno per volta anzi a blocchi ad aree con il solito sorrisino del cazzo aziendale sulle labbra, magari stringendoci la mano prima, chi non sciopera, e già non è più sufficiente il semplice sciopero, chi non si adopera per rendere pubblico questo scempio è un collaboratore dell'azienda, e loro ci vogliono allo spiedo né più né meno.

avrei altri tir di artomentazioni, ma è sufficiente guardarsi intorno è sufficiente capire che chi ha chinato il capo glie lo hanno sempre mozzato più facilmente, loro vogliono persone inermi perchè soltanto queste persone permettono loro di procedere indisturbati---

evviva i cobas evviva i colleghi che lottano evviva il coraggio

quei bastardi che ci vogliono sul banco della macelleria si nutrono della nostra paura

CORAGGIO LOTTIAMO UNITI

Anonimo ha detto...

Guardate un pò cosa ho trovato sul web....

26 ottobre 2002

In data odierna 25/10/2002, la RSU Vodafone Omnitel di Milano assieme ai lavoratori hanno fatto un'iniziativa di protesta simbolica davanti allo stand di Vodafone-Omnitel presente allo SMAU di Milano.

Indossando alcune magliette che chiedevano meno precarieta' e piu' diritti, i lavoratori hanno voluto esprimere il loro disappunto verso le scelte che l'Azienda ha fatto negli ultimi mesi, a partire dalla disdetta di tutti gli accordi aziendali in essere e dal passaggio al Contratto delle Telecomunicazioni a partire dal 1 gennaio 2003.

In maniera pacifica e non offensiva, i lavoratori hanno mostrato "l'altra faccia" di Vodafone Omnitel ai tanti clienti che sostavano allo stand, affermando che un servizio di qualita' che puo' offrire un'Azienda come la nostra, dipende anche dal grado di rispetto della dignita' delle persone che vi lavorano.

Rsu Vodafone Omnitel Milano
25/10/2002

segue il volantino distribuito allo SMAU

VODAFONE-OMNITEL: una Ferrari in retromarcia
sciopero generale di 8 ore il 4 novembre 2002

Il 30 settembre 02, Vodafone-Omnitel ha inviato la lettera di disdetta del contratto metalmeccanico per aderire al contratto delle telecomunicazioni.

Questa scelta di fondo, già di per se grave in quanto punta a creare competitività solo attraverso un taglio dei costi e dei diritti acquisiti, è resa maggiormente pesante dal fatto che l’azienda, insieme al CCNL , abbia disdetto anche tutti gli accordi integrativi sottoscritti con le attuali O.O.S.S.

Cio’ avviene inoltre in un periodo particolarmente impegnativo: in quei giorni era infatti partita la trattativa per il primo integrativo aziendale.

L’azienda ha quindi deciso, si riparte da zero ed invece di fare un passo in avanti ne facciamo due indietro!

Via il contratto metalmeccanico (per i lavoratori sicuramente migliore rispetto a quello delle telecomunicazioni), meglio approfittare della maggiore flessibilità, precarietà e delle minori tutele che il contratto delle telecomunicazioni offre nel suo complesso.

Via tutti gli integrativi finora sottoscritti: permessi, ferie, fondo di solidarietà, fondo integrativo, premio di risultato, gli accordi sulla rete, non ultimi gli accordi aziendali vigenti in loco.

Ciò non era affatto scontato, rappresenta una precisa scelta politica : azzerare tutto quello che abbiamo avuto in questi anni, talvolta conquistato, per ripartire, dal 1 gennaio 2003 esattamente da zero.

Quello che non vogliamo è che, dopo tante promesse, l’unica certezza sia il peggioramento delle condizioni di lavoro.

I lavoratori proclamano uno stato di agitazione permanente, con uno sciopero totale il 4 Novembre e iniziative di mobilitazione quotidiane nelle varie sedi.

Ci aspettano mesi di lotta!
l’azienda non può impunemente far pagare ai sui lavoratori la decisione di esser un’azienda competitiva

RSU Vodafone-Omnitel Milano

Anonimo ha detto...

Ciao mi piacerebbe avere l'opinione delle rsu cgil di bologna in merito alla questione dell'iscrizione al sindacato.

Bartolomeo ha detto...

Toto' direbbe: "sposati il Cuoco!".
Concordo pienamente con quanto dice (di dove sei? Mi farebbe piacere conoscerti... non preoccuparti, sono felicemente fidanzato).
Poi non ho dubbi che restando uniti, anche chi sara' in Vodafone, dara' una mano a chi ne ha piu' bisogno. A tal proposito voglio condividere con tutti voi una meravigliosa e commovente iniziativa di alcuni colleghi qui da noi, questa la loro mail che abbiamo ricevuto in mattinata:

"Carissimi “condottieri”,
In questo periodo di lotta Vi siete fatti “il mazzo” in ogni senso; in questa battaglia ci avete messo la faccia, il cuore e anche la tasca….
Alla luce di cio` abbiamo ritenuto opportuno far partire la piu` giusta “donazione dipendenti” della storia di Vodafone.
La raccolta ha il solo scopo di contribuire in parte alle spese che avete e state sostenendo per fotocopie, striscioni, raccomandate etc etc.
E` il piccolo contributo che ognuno nel suo piccolo vuole dare perche` crede in voi e in questa battaglia.
A Das sono stati raccolti 170 euro che consegnero` a Valeria vista l`imminente spesa di raccomandate che davra` sostenere.
La raccolta continua pero` negli altri reparti, speriamo di riuscire a concluderla per domenica e in tal senso esorto i colleghi che se ne stanno occupando.
Certe di farci interpreti di un sentimento comune vogliamo ringraziarvi di cio` che state facendo. Grazie!"

Come si puo' aver paura con cosi' tante persone, cosi' splendide, al nostro fianco?

libera ha detto...

MEA CULPA!!!
La prossima volta i miei pensieri se non sono in linea con i vostri li tengo per me!!!
Ma se c'e' gente che dopo la sanzione non ha scioperato!!!!!!!!
C'e' tanta gente coraggiosa ma non solo... poi se non volete vedere......
Il mio scopo non e' lo stare simpatica a chi legge.
Sapete che potrei scrivere tutto e il contrario di tutto....
Ma io sono una persona coerente e saro' sempre dei vostri perche' ci credo veramente nella lotta che stiamo portando avanti...

Il cuoco ha detto...

Per il buon Bartolomeo,
che potrebbe fare il CEO
Anche meglio dell'Arun,
che ci ha rotto li cujun
Tu mi chiedi dove sto,
son piazzato un po' piu' in su
Tra l'altezza delle Alpi ,
e un arcuato mare blu
Il mio loco e' l'Eporedia,
gran citta', sopra la media
Dove quando facciam festa,
sono arance sulla testa
Un consiglio ti darei,
tieni stretta la tua Lei
Che e' piu' bella e non di poco,
di un burlone come Il cuoco
Io non sto' esternalizzato,
non lo sono ancora stato
Ma se smetto di lottare,
potro' presto salutare
Questa gente e le sue ombre,
che ha timor di gridar forte:
Chi si estranea dalla lotta,
e' 'n gran fio de na mignotta!

Presenti esclusi, naturalmente......:-)

Scrivimi la tua email, se vorrai potremo fare 4 chiacchiere, magari non in versi....:-)

Bartolomeo ha detto...

Ma nessuno sta dando colpe. come dici tu e' uno scambio di pensieri.
Io penso che, se la battaglia non si puo' fare perche' l'esercito ha paura, c'e' poco da fare: non si fa!
In realta' le iniziative hanno dimostrato il contrario, poi sicuramente ci sono alcune persone che hanno paura, ma non e' che possiamo combattere noi per loro o virare su iniziative meno significative perche' qualcuno ha paura.
Ripeto, di iniziative se ne stanno mettendo in atto, di diverso genere, ognuna di questa aiuta le altre, e dar forza a tutte rende molto concrete le possibilita' di vittoria.
Alcune di queste azioni si possono portare avanti comunque anche singolarmente, chi non le fa ha meno possibilita' di vincere. Pazienza, e' nella legge della natura che a volte chi non si batte soccombe (altre volte puo' accadere il contrario).
Io preferisco essere protagonista attivo (al massimo) del mio futuro, piuttosto che vittima passiva (o, comunque, un po' meno protagonista), foss'anche (come dice il Cuoco) per mia dignita' e non necessariamente per ottenere i ticket. Se poi sono pure convinto che questo modo di agire mi da molte piu' possibilita' di ottenere il meglio, allora e' ovvio che mi adopero con tutte le mie energie per percorrere questa strada.
Con questo non volgio negare che c'e' chi ha paura, ne' voglio dar loro colpe, ma nemmeno posso caricarmeli sulle spalle.

Bartolomeo ha detto...

Bartolomeo.cobas@gmail.com

Il cuoco ha detto...

Se ci fosse ad esempio una Postepay "di gruppo" sarei felice di contribuire nel mio piccolo alla raccolta fondi per i colleghi che hanno avuto piu' spese.

Anonimo ha detto...

caro cuoco la scia lo spazio di scrivere a qualcuno che voglia esprimere qks di furbo

Anonimo ha detto...

Bartolomeo hai la mail sottocchio?!?! ti posso scrivere?!!?

Il cuoco ha detto...

Immagino che furbo voglia dire anche scrivere qualcosa come "qks"; non preoccuperti non voglio rubarti spazio, anzi scusa se mi sono permesso di scrivere sul tuo blog, non lo faro' piu'. Ora puoi scivere tutto cio' che ti pare.

Anonimo ha detto...

raga, ma state mandando mail e fax di diffida???? più fatti meno pugnette!!!

ciarcip ha detto...

in tutto cio io avrei una domanda? Se l'esternalizzazione si fare che tipo di rappresentanza avrenno di la i colleghi? Dovranno votare delle RSU? saranno sempre i nazionali ad avere la rappresentanza sindacale?

maria ha detto...

..domanda per i cobas
Sono a casa in maternita' e faccio parte del ramo esternalizzato.
Nessuno, dico nessuno dei sindacati mi ha avvertito di questa assemblea. Inoltre nessuno mi ha confermato se faccio parte dei 914....va bene lo stesso il testo della diffida da voi preparato o devo scriverne uno di piu' mirato?
qualcuno non mi ha dato il diritto di scegliere ed inoltre " e' una colpa fare un figlio"? Se fossi stata al lavoro forse oggi potevo essere in un altro reparto o in un'altra azienda!

Bartolomeo ha detto...

Bartolomeo ha detto...

Per maria

In realtà non è stata ufficilizzata alcuna lista nè alcun criterio per l'individuazione dei 914 esternalizzati.
E' verosimile che saranno quelli in forza a questi reaprti alla data di apertura della cessione.
Questione diffida.
La diffida la puoi tranquillamente inviare così com'è.
Bartolomeo.

Anonimo ha detto...

possono fare TUTTI I LAVORATORI VODAFONE TALE DIFFIDA e TUTTI i lavoratori in generale?

maria ha detto...

Per Bartolomeo
Grazie!

Anonimo ha detto...

La diffida è solo per i Lavoratori di Vodafone.

Anonimo ha detto...

anche se non impattati?

Anonimo ha detto...

Ovviamente sì. Anzi, tutti noi Lavoratori potremo fare un'azione legale per un risarcimento del danno. Con questa azione i sindacati oltre a non rispettare il nostro volere, ci stanno indebolendo "sindacalmente" per le future lotte....(scusate l'assurdo che ho scritto, ma è così).

Anonimo ha detto...

da romaaaaaaaaa vi dico che damani faccio la diffidaaaaa ho i moduli mi dite è una domanda da deficenti a chi la devo mandare e come???
poi volevo dire che ammiro le rsu di bologna grandi voi si che avete carattere... poi volevo anche dire che voglio bene a tutti i miei colleghi sparsi in italia io sono una delle 914 e mi piacerebbe diventare sindacalista per cambiare questo schifo che ci circonda una sindacalista che ha i sentimenti e non guarda i suoi interessi....adoro tutti quelli che sono venuti allo sciopero tuttiiiiiii!!!pure quelli che non ci sono venuti!!!noi saremo sempre uniti!!!rsu di roma mi ha deluso piu' di tutte le altre ma alla fine abbiamo fatto tanto dovevamo spaccare il mondo in 2 invece sono delle pecore e basta tanto noi a roma credo la maggioranza me lo auguro votera' no all'accordo io gli tiro pure qualcosa in faccia ma con che coraggio fanno le assemble venduti!!!ritirateviiiiinessuno vi ha chiesto ti trattare la vita delle persone vi dovete vergognare a vita x questo schifo!!!sono andati al ministero non si capisce se vogliono tutelare noi e nessuno ve l'ha chiesto...oppure se devono fare contenta mamma vodafone e far firmare l'accordo mi domando allora che cavolo votiamo a fare nelle assemblee che scempio vergognatevi!!!

Anonimo ha detto...

x Bartolomeoooo non mi apre il link mi mandi tramite posta i moduli corretti sono sempre quela di roma già una volta mi hai mandato i moduli appena leggi mandami tutto x email domani faccio firmare le diffide e la faccio per prima vendutiiiiiiii l'email l'ho capito gli indirizzi ma che ci allego non mi apre il linkkk per favore appena puoi mandami una email sono quella di roma che ti tormenta hai il mio indirizzo*******x favoreeee

Anonimo ha detto...

x barolmeo non mi apre i link degli indirizziiiiiiiiiiiiiiiiiiii come faccio

ZIGGY ha detto...

Ciao baldi giovani.
Nessuna paura per le diffide!! Inviarle non puo' che essere una utile arma in nostro possesso da impugnare poi al momento giusto...
Non temete!!
Quello che sta accadendo oggi è il MOSTRO che prende forma, quel MOSTRO abbozzato gia' 5 anni fa quando siamo passati a contratto TLC..
Il nostro SILENZIO durante tale lustro, ci ha portato nella cacca..
Ma ora nell'aria c'e' una presa di coscienza, gli occhi si sono aperti, ora si respira voglia di combattere per i propri diritti...quella voglia che è mancata per troppo tempo!!
Forza ANDIAMO AVANTI...e prepariamoci anche a tempi molto lunghi..potrebbero passare anni prima di avere giustizia,,, Ma LA COSA IMPORTANTE E' RIMANARE UNITI, SEMPRE!
Non ho dubbi che questa fantastica unione NON FINIRA'!!
POTRANNO INGANNARE TUTTI PER UN PO'..POTRANNO INGANNARE QUALCUNO PER SEMPRE.. MA NON POTRANNO INGANNARE TUTTI PER SEMPRE !

Anonimo ha detto...

Caro Ziggy, come non essere d'accordo
con te.

E pensare che c'e' qualcuno che si e' gia' arreso.

Ragazzi qui si va per le lunghe. L'importante e' esserci e crederci.

Ho una tale rabbia dentro...

Anonimo ha detto...

RICORDO A TUTTI CHE RIGUARDO ALLA LISTA...E'VERGOGNOSO NON SIA ANCORA STATA DATA CHIAREZZA SULLE PERSONE COINVOLTE ...VERGOGNOSO SIA DA PARTE DELL AZIENDA, MA SOPRATTUTTO DA PARTE DEL SINDACATO...MA CHIEDO...E' TUTTO A NORMA CHE AL LAVORATORE A POCHI GIORNI DALLA CESSIONE NON VENGA COMUNICATO NULLA??

alias ha detto...

Ma ragazzi avete visto il titolo Vodafone oggi ha toccato i 189.70 a voi una notizia interessante
Vodafone in salita a Londra, voci di possibile cambio vertice Reuters - 11/10/2007 10:53:53 LONDRA, 11 ottobre (Reuters) - Le voci di mercato su un possibile cambio dei vertici di Vodafone (VOD.L) stanno spingendo al rialzo il titolo del colosso telefonico inglese.Secondo quanto riportato dai trader, il Ceo Arun Sarin, potrebbe essere in procinto di lasciare la società."Ci sono voci secondo cui Sarin potrebbe essere vicino a presentare le dimissioni e la reazione del mercato fa capire che si tratterebbe di una novità positiva, anche se io non credo che potrebbe essere d'aiuto per la società", dice un trader.Una portavoce di Vodafone ha detto di non essere al corrente di una decisione in tal senso, mentre altri dirigenti non hanno voluto commentare la voce.

g... napoli ha detto...

....e' cambiata in poche settimane la vita,di quante anime?Tutti i dipendenti Vodafone, tutte le famiglie dei dipendenti..quanta gente!Troppa!Io sono,e qui va avanti la fiera dell'ovvio,DELUSA,AFFRANTA...spaccata in due!Nulla sara' mai piu' lo stesso,i nostri sguardi non saranno piu' gli stessi.Per anni e anni abbiamo sorriso,finto che ci piacesse ,spesso, il nostro lavoro,l'attivita' che stavamo svolgendo in quel momento in azienda...ma quando mai,Balle!Raccontate a noi stessi,ai capi,all'azienda, e il tutto per avere un vita DIGNITOSA.Raga',ci hanno tolto il necessario, e ora?Nulla sara' piu' come prima ma MENOMALE perche'questi veramente credevano che i nostri colleghi li avremmo lasciati andare via cosi,col capo chino,come se niente fosse..le maledizioni,e qui concentrate tutte insieme da migliaia di noi,DOVETE PASSARE TANTI GUAI,a tutte le teste importanti di VODAFONE E A QUEI SINDACALISTI SCHIFOSI..avrete anche voi delle famiglie,vero?Tutte medicine,per ogni centesimo rubato togliendo il lavoro ad ognuno di noi!

Anonimo ha detto...

Sono affranta, oggi dalla palazzina dell'892000 mi comunicavano che sono in corso gli "sfratti"... Che dire, e' ovvio che vili come sono cercano di rigirare il coltello nella piaga. Questi "traslochi" li potrebbero fare anche in altri orari. sperano di farci capire che ormai e' tutto deciso e che e' inutile lottare? Sappiano che esternalizzati o no..Vodafone non ricevera' piu' nulla da me, se non il minimo indispensabile, non gli concederei mai l'occasione per poter dire che non sto' lavorando o che produco di meno... La cosa che gli posso assicurare e' che ogni volta che sentiro' parlare di TMC, NotReady e obiettivi faro' volare la mia mente cosi' lontano da non sentire nemmeno una virgola di quello che diranno... Gentilezza e disponibilita' al telefono con i Clienti...mi faccio certe chiacchierate...che goduria!!! Piu' i TL ci ricordano che non siamo in target ed io piu' GODO!!! Alla faccia vostra, perche' noi lavoratori abbiamo anche una vita all'esterno di quelle mura di merda!

Anonimo ha detto...

ragazzi...freddezza...non entusiasmo ne delusione...freddezza....sono almeno due anni che lavorano con freddezza al fotterci assaporando il momento...ora cerchiamo di essere freddi anche noi per ricambiarli del gentile pensiero con eguale piacere..

Bartolomeo ha detto...

Per reperire il testo delle diffide, se non funziona il link, seguite il percorso:
WWW.RSULIBERE.IT --> DOCUMENTI --> ARCHIVIO COMUNICATI.
Qui prendete il documento "Diffida Napoli" o "Diffida Italia", a seconda di quale delle due rispecchia la situazione della vostra zona.

Anonimo ha detto...

Ciao mi piacerebbe avere l'opinione delle rsu cgil di bologna in merito alla questione dell'iscrizione al sindacato.

Anonimo ha detto...

Per la collega del 26/10 h0.21. Non so chi tu sia ma TI AMO! :) Coraggio.
Io lavoro, massima cura per il cliente che non c'entra nulla e ZERO concessioni all'azienda! ZERO! Tmc-notready-nba e cazzate varie, ZERO!
Da quando e' iniziata questa storia mi frega solo di come posso stare bene IO, quindi faccio il mio lavoro con calma e una cosa per volta (altro che aprire TT mentre sono in waiting!!!), nessuna cura per i loro TARGET infami..l'unico target e' la mia/nostra tranquillita' psicologica mentre lavoriamo.
E se tra una chiamata e l'altra aumentano i notready CHISSINEFREGA!!

ESTER (NALIZZATA) ha detto...

Buongiorno ragazzi,
allora e' chiaro che i cari "colleghi" RSU ci hanno tradito, deluso, ammareggiato e disgustato.
Procediamo pero'!
Qui urge organizzazione e sul blog dovremmo,si sfogarci, ma stabilire un "piano reattivo" che sfoci anche in una mobilitazione di SETTORE!
Tra di voi ci sono tesserati? Chi ha la tessera sta pensando di annullarla?
Sono state inviate le e-mail con oggetto "stanno ammazzando la democrazia"? Sono state raccolte le firme nelle sedi Vodafone? Credo che dovremmo agire tutti insieme per "far corpo" altrimenti gireremo a trottola senza concludere nulla...

ESTER (NALIZZATA) ha detto...

...il passaggio successivo dovrebbe sfociare nel legale!
Abbiamo bisogno di un Avvocato specializzato in Diritto del Daloro... qualcuno ha dei nominativi? Qui in italia non esistono le vertenze di gruppo ma si potrebbero fare degli esposti "identici" per unire le grida d'aiuto agli ordini costituzionali!
Sul sito www.esternalizzati.it c'e' qualche dettaglio utile poi anche ricercare nei motori di ricerca il "dossier Telecom" ( io l'ho recuperato dal Blog di Beppe Grillo) potrebbe darci un'idea.
A cose quasi fatte (sto cacchio di accordo vomitevole 7 ani di sta ceppa! ecc. ecc.) dicevo a cose fatte...potremmo imparare dagli sfortunati colleghi che ci hanno preceduto ma sono "avanti" in questo aberrante processo...

ESTER (NALIZZATA) ha detto...

io ho 3 contatti con dei legali a cui voglio spiegare la situazione. Nel frattempo ho appena avuto uno scambio con un delegato RSU che appoggiava il SI a cui ieri ho inviato i miei educati "complimenti". Non comprendono cosa mi spinga a fare accuse e sono disponibili allo scambio. Posto che ha anticipato che ci saranno nuove assemblee settimana prossima (io sono a Milano) e che, a sua detta, se riescono porteranno Monsignor MICELI, credo che dobbiamo far leva sui 914. Vogliono infatti far votare (modalita' segreta quindi molti insicuri si asterranno) solo loro. Dobbiamo presenziare alle assemblee e far sentire i colleghi supportati. Devono poter riproporre tutti e 914 il loro ASSOLUTO NO!!!! E' fondamentale che non si sentano minacciati impauriti o confusi...sono piu' fragili e magari piu' malleabili visto e considerato che (parlo per mia visione limitata a zona milano) non ho sentito moltissimo le loro voci ( poche URLANTI invece!) e non ho visto i loro visi alle manifestazioni...
Bisogna far capire ai colleghi che non sono soli...che non devono aver paura e che devono continuare a dire no in assemblea visto che vogliono far votare solo loro.
Cazzarola se mantengono i 7 anni...devono capire che non sono nulla in confronto alle nostre vite e alla nostra dignita'.
Se diranno SI si creera' un precedente davvero grave...

ESTER (NALIZZATA) ha detto...

Dal Dossier Telecom: "i 23 lavoratori Telepost hanno ottenuto dal giudice di essere reintegrati in Telecom Italia".
Se non ce la faremo a bloccare l'esternalizzazione dobbiamo puntare allo stesso risultato!!!
Non molliamo!!!
I presupposti legali ci sono!!! C'e' un precedente e a quello ci dobbiamo aggrappare con tutte le nostre forze!!!!!!!!
Un abbraccio a tutti da Milano e facciamoci sentire ve ne prego

ESTER (NALIZZATA) ha detto...

CHE E' STA STORIA CHE HO APPENA SENTITO CHE DOBBIAMO MANTENERE LE STESSE RSU?????
MA QUESTA E' DITTATURA PEGGIO DELL'ARGENTINA!
CHE CAZZAROLA DI RICHIAMO HAN FATTO A BARTOLOMEO? SU COSA SI APPIGLIANO PORCA PXXXXXX!
GLI RSU NON ESISTE CHE LI MANTENIAMO! SE MANTENGONO IL VOTO AI 914 FATE VOCE AI VOSTRI COLLEGHI DI ZONA DI NON FARSI PRENDERE PER IL SEDEREEEEEEEEEE!!!!

Bartolomeo ha detto...

Ehi, non c'e' nulla che mi puo' fermare! Finche' avro' fiato gridero' forte per fermare questo scempio! Nessuna sanzione, neanche un licenziamento mi ferma... Tutti uniti, sempre, ad ogni costo, e alla fine vinceremo noi!
Grazie a tutti per la solidarieta'.
Ora ci sutdiamo bene nei minimi particolari questo accordo (giusto per dare precise indicazioni, perche' nessun accordo ci tutela come un NON accordo). Penso che abbiano inserito il puto sull'impegno a non esternalizzare nessun altro fino al 2010 per far votare tutti (e' piu' facile imbrogliare). Certo venderemo cara la pelle e lavoreremo per far bocciare questo accordo, poi dobbiamo concentrarci e lavorare al meglio per costruire il percorso legale, collettivo ed individuale.
Forza, vinciamola sta battaglia!

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti. La storia che state vivendo è identica a quella che abbiamo subito noi della rete di H3G nel 2005. Stessa procedura di trasferimento di ramo d'azienda, stessi cartelli VENDESI, stessa diffida ai sindacati confederali che, incuranti delle assemblee, hanno comunque siglato un accordo che NULLA aggiunge alle garanzie già previste dal codice civile. Un accordo che non prevede nessuna penale nel caso non venisse rispettato dall'azienda. L'unica possibilità concreta che avete di resistere a questo scempio è l'azione legale, intraprendetela prima possibile. Organizzatevi con i COBAS: CGIL CISL e UIL hanno da tempo smesso di difendere la nostra dignità ed i nostri interessi. In bocca al lupo, di cuore, da uno dei 759 esternalizzati da H3G.

Arin ha detto...

il link a rsulibere.it per scaricare il documento per la diffida non funziona più! E' tutto oscurato? Cosa sta succedendo?

soby ha detto...

MI ASSOCIO ALL' APPELLO DI ARIN: IL DOCUMENTO PER INVIARE LA DIFFIDA NON è PIù SCARICABILE, QUALCUNO SA CHE STA SUCCEDENDO?

omniack ha detto...

---per quanti come me arrivassero in ritardo a qs. punto :( ---

la diffida nn e' piu' scaricabile inquanto ormai inutile: si indicava la propria contrarieta' all' accordo ke sarebbe da li a breve stato preso tra i sindacati e la ditta, nnke' si ribadiva ke i sindacati si erano impropriamente assegnati il diritto di rappresentare i lavoratori
---